IPhone 13, l’uso di batterie più grandi aumenterà l’autonomia

0
91

La futura gamma di iPhone 13 in uscita dopo l’estate monterà una batteria più grande che dovrebbe garantire una maggior durata in conversazione e nell’utilizzo quotidiano.

iPhone (Adobe Stock)
iPhone (Adobe Stock)

Uno dei punti chiave al centro del fallimento o del successo di un device sfruttato in mobilità, quale può essere uno smartphone, sono sicuramente la durata e le performance offerte dai tempi di autonomia della batteria.

Le ultime indiscrezioni indicherebbero come Apple si stia concentrando a curare proprio questo aspetto per la prossima gamma di iPhone. Facendo accuratamente tesoro della non esaltante esperienza avuta con il modello compatto 12 mini, uscito lo scorso ottobre.

Secondo una una nota agli investitori dell’analista Ming-Chi Kuo riportata dal portale MacRumors, i piani della casa di Cupertino sono quelli di dotare gli iPhone 13 di batterie più grandi e con maggiori capacità.

Attraverso una serie di riprogettazioni interne che permetteranno di usare una componentistica più piccola, salvando spazio che andrà a vantaggio del corpo batteria.

Nuove batterie su iPhone 13: dettagli, vantaggi e svantaggi.

Batterie smartphone
IPhone 13, nuove batterie e alloggiamenti riprogettati? (Photo by Tyler Lastovich on Unsplash)

Come riporta l’analista a MacRumors, i nuovi modelli con sigla 2H21 potrebbero montare una batteria potenziata e di dimensioni maggiori grazie a una serie di accorgimenti nel design interno in fase progettuale; migliorie salva spazio che porterebbero comunque un aumento di peso del device.

Si parlerebbe, infatti, di integrazione dello slot SIM direttamente sulla scheda madre e di una riduzione dei moduli fotocamera anteriore. In particolare della cam TrueDepth.

Queste variazioni permetteranno ad Apple di alloggiare sotto la scocca batterie più grandi – e dalla maggior autonomia – andando in controtendenza rispetto alla generazione precedente, gli iPhone 12, dove le stesse avevano subito una riduzione di capienza e dimensioni.

LEGGI ANCHE >>> Musk fece riaprire Tesla a maggio: centinaia di casi di coronavirus

Ma anche altri aspetti dovrebbero contribuire a migliorare la durata di utilizzo. L’implementazione a lungo rimandata della tecnologia di visualizzazione ProMotion, per esempio, attraverso una frequenza di aggiornamento scalabile, ma anche le possibili nuove ottimizzazioni offerte dai futuri processori A15.

Unico neo, secondo Ming-Chi Kuo, potrebbe esser rappresentato da un aumento di peso dello smartphone.

POTREBBE INTERESSARTI >>> iPhone 13 perderà la porta Lightning, mistero su cosa la sostituirà

L’arrivo dei nuovi iPhone sarebbe previsto entro la fine dell’anno con una serie di migliorie ancora da confermare (supporto al Wi-Fi6E, riduzione del notch e altro ancora).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here