Italia tra i più colpiti al mondo dai malware: primi in Europa nel 2020

0
204

Italia tra i paesi più colpiti al mondo dai malware. Il nostro paese ha subito attacchi che le hanno garantito il primo posto in Europa e addirittura il settimo in assoluto al mondo. 

Flagellati, è proprio questo il termine giusto. L’Italia è stata flagellata più di ogni altro in Europa nel 2020 da attacchi malware e settimi nel mondo per attacchi ransomware. Numeri spaventosi quelli emersi dal A Constant State of Flux: Trend Micro 2020 Annual Cybersecurity Report e riportati dal CorCom. Un report che fa luce sugli avvenimenti del 2020 per quanto riguarda gli attacchi informatici e la sicurezza online.

POTREBBE INTERESSARTI –> Cybercrime, otto europei su dieci non sanno come reagire a un attacco

119.000 minacce al minuto. Con questi termini si apre la ricerca, che fa emergere un dato spaventoso nel numero di attacchi informaci che vengono, quotidianamente, organizzati da criminali informatici. Rispetto al 2020 la crescita è stata del 20%. Un incremento anch’esso sbalorditivo, dovuto perlopiù al fatto che in molti si sono trasferiti a casa per portare avanti la propria attività lavorativa. Ed è proprio intorno all’aumento degli attacchi alle reti domestiche che il dato si fa più allarmante: +210% nel 2020.

Occhio al phishing, che risulta essere ancora una volta la pratica preferita dai criminali. Il 91% di tutte le minacce registrate deriva proprio da lì, con mail e URL utilizzati come veicoli. Sono state, nel solo 2020, oltre 14 milioni le minacce rilevate tramite phishing. Mentre le vulnerabilità pubblicate dalla Zero Day Iniziative di Trend Micro sono cresciute del 40%. Il totale è ora a 1.453, di cui l’80% è etichettato come “ad alto rischio”.

POTREBBE INTERESSARTI –> Google Drive, upgrade necessaria: all-in sulla sicurezza dei dati

In tutto questo l’Italia risulta il paese più colpito nel 2020 tra tutti quelli europei, con 12.953 attacchi ricevuti per quanto riguarda i macro malware. Mentre il numero cresce a dismisura se ci si sofferma sul dato inerente i malware: 22.640.386, con una crescita di oltre 5 milioni rispetto al 2019. A livello mondiale l’Italia si piazza in settima posizione, con dietro un bel po’ di altri paesi. Le app maligne scaricate nel 2020 sono state 170.418, che ci hanno garantito l’undicesima posizione nel mondo. Mentre le minacce via mail, come detto tra i mezzi preferiti dai cyber-criminali, sono state addirittura 312.232.742.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here