Apple brevetta la tastiera retrattile per il portatile perfetto

0
75

Apple brevetta la tastiera retrattile. La mela non si ferma nella corsa al portatile ideale e lo fa passando dal brevetto di una tastiera con i tasti retrattili. Una soluzione per rendere sempre più sottili le sue macchine, pur mantenendo intatta la qualità di digitazione.

macbook pro tastiera
La tastiera degli ultimi MacBook Pro

Sono stati anni duri per la mela e le sue tastiere portatili. Dapprima con il meccanismo a farfalla, abbandonato ufficialmente nel 2020 per tornare ad una rivisitazione della forbice. Non poche le lamentele degli utenti nel corso degli anni, i quali hanno fatto i conti con le problematiche derivanti dalla tecnologia introdotta nel 2016.

POTREBBE INTERESSARTI –> MacBook Pro 14″/16″: la produzione partirà fra pochi mesi

Tastiera retrattile Apple, ecco come funziona

Logo Apple (Apple.com)
Logo ufficiale Apple (Apple.com)

Se da un lato le nuove tastiere permettevano di rendere più sottili le macchine grazie allo spessore ridotto, dall’altro la tendenza ad incepparsi dei tasti non hanno mai convinto del tutto. Tanto che la stessa Apple ha aperto un programma di riparazione gratuita per quegli utenti interessati dal problema dei tasti inceppati su tastiere a farfalla.

Dunque l’esigenza della mela – nonché di tutti i produttori di portatili – è di costruire macchine sempre più sottili. Un obbiettivo che sembra collidere con l’esigenza di una tastiera piacevole da utilizzare, in grado di garantire feedback soddisfacente nonché una resistenza nel tempo degna di Apple. Ed è qui che entra in scena il nuovo brevetto della mela con protagonista una tastiera dotata di tecnologia retrattile.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple HomePod mini, il sensore nascosto e nuove versioni in vista con schermo e cam?

Ma come funziona il meccanismo? Altro non è che una tecnologia basata su magneti alimentati, in grado di accendersi o spegnersi automaticamente insieme alla macchina. Nel momento in cui il computer è spento, i tasti vengono abbassati di qualche millimetro, per poi risollevarsi nel momento in cui viene acceso. Basandoci sugli schemi riportati nel brevetto sembra che l’azienda di Cupertino sia intenzionata a produrre le tastiere retrattili sia con tecnologia a forbice che a farfalla. Da un lato la tecnologia risolverebbe non pochi problemi. Dall’altro, come ipotizzato da molti utenti, questa tecnologia potrebbe far lievitare i prezzi finali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here