Vaccino Johnson & Johnson in Italia: c’è la data, ecco come funziona

0
456

Arrivano ottime notizie per la campagna vaccinale in Italia visto che a breve, al gruppo di vaccini già giunti nel Belpaese, leggasi Pfizer, AstraZeneca e Moderna, si aggiungerà anche il vaccino Johnson & Johnson.

Vaccino Johnson & Johnson (Foto Adnkronos)
Vaccino Johnson & Johnson in Italia (Foto Adnkronos)

Il siero americano che ha la particolarità di prevedere solo un’unica somministrazione, essendo monodose, sta per arrivare in Italia dopo che l’Ema, l’agenzia europea del farmaco, e l’Aifa, l’agenzia italiana del farmaco, ne hanno dato la loro approvazione. “Questa mattina (ieri ndr) ho rappresentato l’intero Consiglio regionale all’inaugurazione dell’hub vaccinale alla Fiera del mare a Genova – le parole del presidente del Consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei – il Commissario Figliuolo mi ha confermato che i vaccini Johnson & Jonhson arriveranno in Italia dal 16 aprile. Ce lo auguriamo, oltre alla vaccinazione che è prevenzione, auspico anche una maggiore produzione di anticorpi monoclonali, che si stanno dimostrando particolarmente efficaci anche sulle varianti» aggiunge. Per Medusei, «inutile negare che ci siano ancora tante problematiche, ma bisogna accelerare per poter ripartire”.

Vaccino Johnson & Johnson (Foto Gds)
Vaccino Johnson & Johnson in Italia, c’è la data (Foto Gds)

VACCINO JOHNSON & JOHNSON IN ITALIA, ECCO QUANTO: I RISULTATI DEI TEST

POTREBBE INTERESSARTIVaccino Johnson & Johnson, arriva l’approvazione dell’Ema

In seguito la stessa azienda all’agenzia transalpina France Press ha fatto sapere che le consegne negli stati dell’Unione Europea scatteranno dal 19 aprile, quindi tre giorni dopo le “previsioni” di Medusei, ma comunque nel giro di breve tempo. Mancano quindi poco più di due settimane affinchè giungano in Italia nuove milioni di dosi di vaccino anti covid, con la possibilità di accelerare ulteriormente la campagna vaccinale in ottica immunità di gregge. Il siero di Johnson & Johnson può essere utilizzato dai 18 anni in su, ed ha un’efficacia del 77% nelle forme gravi dopo i 14 giorni dalla somministrazione, e all’85% dopo 28 giorni. Inoltre, come specificato dall’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il vaccino è consigliato anche nelle nazioni dove stanno circolando numerose varianti di covid. “Nei Paesi in cui la diffusione delle varianti è elevata – aveva detto un paio di settimane fa Alejandro Cravioto, presidente del gruppo Oms sui vaccini, convocato proprio per approvare il siero americano – e nei Paesi in cui ora disponiamo di informazioni sull’uso di questo vaccino per controllare le infezioni di Sars-Cov-2 causate da queste varianti, consigliamo di utilizzarlo”.

POTREBBE INTERESSARTIVaccino Johnson & Johson, la FDA approva la somministrazione negli Usa

Da segnalare infine l’accordo raggiunto ieri con le farmacie, annunciato dal ministro Speranza: “Ho appena firmato il protocollo con regioni e farmacisti per far partire in sicurezza le vaccinazioni Covid nelle farmacie del nostro Paese. La campagna di vaccinazione è la vera chiave per chiudere questa stagione così difficile. Oggi facciamo un altro importante passo avanti per renderla più veloce e capillare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here