Canone Rai: come e quando non pagarlo più (finalmente!)

0
602

Il Canone Rai è forse la cosa meno amata dagli italiani. Non c’è tassa, non c’è regola, che sembri meno utile di quella relativa alla tassa di possesso di un televisore (o simili). Soprattutto negli ultimi anni, in cui la maggior parte degli italiani è passata allo streaming e alla Tv satellitare, a sfavore della trasmissione terrestre generalista.

Canone Rai, come non pagarlo più (Adobe Stock)
Canone Rai, come non pagarlo più (Adobe Stock)

E se nei decenni gli italiani hanno trovato i migliori escamotage per non pagare l’odiato canone, purtroppo con pochissimo successo dato che alla lunga il canone è stato inserito nelle bollette della luce, oggi è invece possibile liberarsi del canone Rai, a patto di avere determinati requisiti.

Canone Rai, gli Over 75 saranno esenti… ma non tutti!

Canone Rai, si paga nella bolletta della luce (Adobe Stock)
Canone Rai, si paga nella bolletta della luce (Adobe Stock)

Esiste ora comunque un’esenzione, riservata alla fascia di età degli Over 75, ai quali sarà possibile non pagare più il canone Rai. Ma… – perché c’è sempre un ma! – gli interessati dovranno rispondere a determinati requisiti.

LEGGI ANCHE >>> Un messaggio importante all’avvio di Facebook: che cosa significa?

Innanzitutto, per richiedere l’annullamento del canone Rai bisogna aver compiuto i 75 anni di età, ma entro il lasso di tempo durante il quale viene addebitato sulla bolletta della luce. Cioè tra il 31 gennaio e il 31 luglio. Sorge dunque spontanea una domanda: e per chi compie gli anni a ottobre? Ancora nessuna risposta…

LEGGI ANCHE >>> Podcast, la novità di Amazon Music

Altro requisito fondamentale: il reddito ISEE non deve superare gli 8.000 euro e, soprattutto, non bisogna avere tra i conviventi altri soggetti titolari di un proprio reddito. Ad eccezione, ovviamente, della moglie (o del marito).

Ovviamente, in caso positivo, l’esenzione può essere applicata solo all’apparecchio televisivo che è ubicato nel luogo di residenza.

Per la richiesta bisogna scaricare un modulo di esenzione, una dichiarazione sostitutiva ai fini della esenzione dal canone Rai appunto, che va poi presentato all’Agenzia delle Entrate. La compilazione va fatta seguendo delle istruzioni precise e poi si deve inviare il documento tramite raccomandata senza busta all’indirizzo: Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino, con copia del documento di riconoscimento allegata.

Per i possessori di Posta Elettronica Certificata (PEC), si può inviare all’indirizzo In alternativa è possibile presentare una PEC all’indirizzo cp22.canonetv@postacertificata.rai.it o direttamente allo sportello territoriale dell’Agenzia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here