Visite ai musei: ecco l’app che ti paga metà della corsa

0
105

Basta inserire un codice promozionale e si potrà andare in numerosi musei a prezzo dimezzato. Scopriamo insieme quali sono.

Musei chiusi lockdown
I nostri musei sono rimasti troppo a lungo semi-vuoti (by Adobestock)

Finalmente si ricomincia. Dopo mesi di lockdown, coprifuoco e limitazioni di ogni tipo le attività culturali riaprono poco alla volta i battenti. A rendere l’evento ancora più lieto ci ha pensato un’azienda di trasporti automobilistici privati, che per festeggiare si propone di offrire ai cittadini un forte sconto sulla corsa per andare al museo. Ottime notizie dunque per gli appassionati di arte, che potranno disporre di tariffe agevolate e tornare ad invadere gallerie, esposizioni e pinacoteche.

L’Italia possiede un patrimonio da far invidia al mondo, a causa della pandemia però per lungo tempo le nostre città hanno dovuto chiudere le porte delle loro meraviglie o concederle col contagocce. Col rientro di molte regioni in zona gialla la Uber, azienda statunitense con sede a San Francisco che da tempo ha messo le radici nel Belpaese, ha pensato bene di offrire alle persone un stimolo in più. D’altronde la compagnia non è nuova a questo tipo di iniziative, visto che già a febbraio si era adoperata nel fornire ai propri clienti venti mila corse gratuite per raggiungere i centri vaccinali dislocati tra Roma, Napoli, Bologna e Milano.

Come funziona l’app e quali musei si possono visitare

Uber prezzo scontato
Uber ci porta al museo a prezzi scontati (by Adobestock)

FORSE TI INTERESSA ANCHE>>> Uber supporta la vaccinazione in Italia con 20.000 corse gratuite per i cittadini

Oggi la Uber torna in campo per uno scopo altrettanto nobile, e cioè riavvicinare gli italiani, come si legge in una nota diffusa dal general manager Lorenzo Pireddu sul sito ufficiale, “alla storia e all’orgoglio del proprio paese”. L’iniziativa, chiamata “Uber ti porta al museo”, scatta non a caso il 17 maggio, data in cui tutta l’Italia torna in zona gialla eccezion fatta per la Val D’Aosta (che dovrà pazientare ancora una settimana). Sfruttare gli sconti è davvero agevole: basterà semplicemente inserire il codice promozionale UBERMUSEI all’interno dell’app e prenotare una corsa verso uno dei musei coinvolti. Il prezzo di viaggio verrà automaticamente dimezzato e si potrà usare solo due volte, e cioè per andare e tornare dall’indirizzo selezionato.

LEGGI ANCHE QUI>>> Nasce Dante Global, la piattaforma che rilancia la cultura e la lingua in Italia

Il panorama è abbastanza ampio, infatti si può scegliere tra 30 destinazioni alcune delle quali parecchio prestigiose, come la Pinacoteca di Brera, il Museo Egizio, La Napoli Sotterranea (LAES) o ancora il Palazzo delle Esposizioni. Le sedi sono elencate sul sito della Uber, e si trovano tutte tra Roma, Napoli, Milano, Bologna e Torino. Durerà fino al 31 maggio: non resta che approfittarne, buon divertimento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here