Google, da Shopify allo Shopping Graph: tutte le novità in arrivo

0
169

Google Foto, Maps e Android 12. Tanto per fare qualche esempio. Il vulcano Big G è eruttato con Google I/O 2021: tante novità informatiche presentato nell’evento (online) del 2021 che cambieranno volto al gigante di Mountain View, rendendolo più grande e funzionale.

Google Foto (Adobe Stock)
Google Foto (Adobe Stock)

Fra queste, Google ha deciso di espandere la sua partnership con Shopify, introducendo un processo semplificato per tutti gli i milioni (quasi due) di commercianti per elencare i propri prodotti con pochi clic. Google ha intenzione anche di migliorare l’esperienza di e-commerce con più modi per fare acquisti, inclusa la possibilità di trovare i prodotti raffigurati negli screen.

Google I/O, c’è anche Shop From a Screenshot

Google Chrome (Adobe Stock)
Google Chrome (Adobe Stock)

La nuova collaborazione di Google con Shopify consente ai commercianti di essere scoperti da consumatori molto intenzionati su Ricerca Google, Shopping, YouTube, Google Immagini e altro ancora. Tutti i rivenditori che vendono prodotti tramite Shopify potranno usufruire degli elenchi di acquisti gratuiti di Big G, un’iniziativa lanciata oltre un anno fa all’inizio della pandemia.

LEGGI ANCHE >>> Apple vs Epic Games per Fortnite: “iOS non è struttura essenziale”

Da quando ha eliminato le commissioni, Google afferma di aver visto un aumento del 70% delle dimensioni del suo catalogo di prodotti e un aumento dell’80% dei commercianti. Con tutti i dati raccolti da Google Shopping, l’azienda è stata in grado di sviluppare questo prossimo highlight da I / O, lo Shopping Graph.

LEGGI ANCHE >>> Friends Reunion, pubblicato l’atteso trailer dell’evento – VIDEO

Al Google I/O l’azienda ha condiviso i dettagli su una nuova tecnologia che sta utilizzando chiamata: Shopping Graph. E’ un set di dati in tempo reale su prodotti, inventari e commercianti. Collega gli utenti con oltre 24 miliardi di elenchi e li aiuta a trovare i prodotti disponibili per l’acquisto. Quando l’account del venditore con cui si ha una carta fedeltà viene linkato a quello di Google, è possibile scoprire fin da subito il prezzo finale di un prodotto a cui si è interessati senza perdersi nei vari campi di testo in cui inserire i codici coupon.

Lo Shopping Graph è un modello dinamico, potenziato dall’intelligenza artificiale, che comprende un insieme in continua evoluzione di prodotti, venditori, marchi, recensioni e, soprattutto, le informazioni sui prodotti e i dati di inventario che riceviamo direttamente da marchi e rivenditori, nonché il modo in cui questi gli attributi sono in relazione tra loro”. Bill Ready, President of Commerce and Payments di Google, spiega così una delle tante novità in previste per l’anno in corso.

Altra importante innovazione in vista, è lo “Shop From a Screenshot”: una funzione che permette agli utenti di trovare e acquistare tutti gli oggetti salvati in una foto. Fare uno screen è un modo comune per gli utenti di tenere note visive dei prodotti che vedono nelle immagini online per guardarli e potenzialmente acquistarli in un secondo momento. Una foto non è un gran che per scattare, e anche se il prodotto può essere identificato, non è sempre facile trovare un sito web che lo vende.

È qui che entra in gioco la nuova funzione di acquisto di Google: consente agli utenti di cercare i prodotti all’interno di qualsiasi screenshot in Google Foto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here