Google Pixel Buds A-series: 99 euro per i nuovi auricolari economici di Mountain View

0
66

Google Pixel Buds A-series sono qui. Le avevamo annunciate un mese fa, ed ecco finalmente la variante economica degli auricolari made by Google. 

Google Pixel Buds A-series
Google Pixel Buds A-series

Il mondo degli auricolari true-wireless è sempre più ricco di modelli e alternative, anche economiche, prodotte dai colossi tech. Da Apple a Huawei, passando per Samsung e… Google. Le Pixel Buds, che riprendono il nome degli smartphone di Big G, sono le cuffiette auricolari true wireless di Mountain View. Oggi, come anticipato circa un mese fa, arriva ufficialmente la variante economica. Le Pixel Buds A-series.

POTREBBE INTERESSARTI –> Google Foto non è più gratis da oggi: cosa fare e le alternative

Google Pixel Buds A-series: gli auricolari di Google diventano finalmente economici

Google Pixel Buds A-series
Google Pixel Buds A-series nei render non ufficiale di 9to5Google

Il prezzo di lancio è di 99 euro – un listino decisamente accattivante se confrontato con i diretti concorrenti. Bastano quindi meno di cento euro per portarsi a casa l’esperienza audio di Google. La variante economica degli auricolari è disponibile in tre diverse colorazioni: verde oliva, grigio e ovviamente bianco. Si tratta dunque di una versione più appariscente e “giocosa” rispetto alle sorelle maggiori Pixel Buds, vendute a 199 euro e decisamente più “Pro” sotto ogni punto di vista.

Pixel Buds A-series vanteranno due driver dinamici da 12mm, mentre la feature di cancellazione attiva del rumore non è ovviamente presente. Una scelta fatta per mantenere bassa l’asticella del prezzo e venire incontro agli utenti meno esigenti, ma che non vogliono rinunciare alla qualità e alla Google experience nell’uso degli auricolari. In alternativa all’ANC, Google ha introdotto la funzione di aumento o diminuzione del volume in base al suono esterno, che renderà l’ascolto della musica o le chiamate più piacevoli.

Altra funzionalità attesa è quella relativa al boost dei bassi, che renderà questi ultimi più corposi. I controlli touch potranno essere utilizzati per rispondere alle chiamate e controllare la riproduzione musicale. Ovviamente sarà presente l’assistente Google, che potrà essere utilizzato per controllare le cuffie, alzare o abbassare il volume, riprodurre, mettere in pausa o passare al brano successivo/precedente.

POTREBBE INTERESSARTI –> Pixel Foldable: rivoluzione dei pieghevoli in casa Google grazie a Samsung

Lato batteria ci troviamo di fronte ad un dispositivo in grado di garantire fino a 5 ore di ascolto continuato della musica e fino a 2 ore e mezza di chiamate con una singola ricarica. La custodia offre fino a 24 ore di riproduzione musicale e 12 ore di chiamate secondo le dichiarazioni dell’azienda. Mentre basteranno 15 minuti di ricarica per potersi godere fino a 3 ore di riproduzione musicale e 1 ora e mezza di chiamate.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here