Horizon Forbidden West e la polemica smorzata dal game director: “Non c’è alcun limite con lo sviluppo cross-gen”

0
218

Horizon Forbidden West è al centro di numerose polemiche – anche feroci – nei confronti degli sviluppatori del titolo. Il game director tenta di smorzarle. 

Horizon Forbidden West
Aloy, protagonista di Horizon Forbidden West

È un periodo ricco di annunci – a volte apprezzati, a volte meno – riguardanti le IP Sony. Da God of War Ragnarok, rinviato al 2022, a Horizon Forbidden West che, insieme a Kratos, farà la gioia degli oltre 100 milioni di possessori di PlayStation 4. Ebbene, in tanti si sono chiesti se avesse senso uno sviluppo cross-gen di due videogiochi rappresentati, nell’immaginario collettivo, come due punte di diamante per la nuova generazione.

POTREBBE INTERESSARTI –> Horizon Forbidden West: Aloy? Troppo grassa per i videogiocatori

Horizon Forbidden West e God of War Ragnarok fanno la gioia dei possessori di PS4

Horizon Forbidden West
God of War Ragnarok sarà cross gen

Così non sarà: da un lato God of War Ragnarok, con l’annuncio di una variante PS4 che ha preso in tanti in contropiede. Dall’altro il titolo con protagonista Aloy, da subito atteso sia per vecchia che per nuova generazione. Quest’oggi a parlare dello sviluppo cross-generazionale è intervenuto il game director di Guerrilla Games, Mathijs de Jonge, il quale ha voluto rassicurare gli utenti sulle potenzialità del titolo su PS5.

Non è stato in alcun modo limitante lo sviluppo cross-gen“. Con queste parole lo sviluppatore ha precisato sin da subito le cose, proseguendo sulle scelte del team. “Avevamo molte idee fantastiche quando abbiamo iniziato a realizzare il concept di Horizon Forbidden West. Non abbiamo pensato alle limitazioni hardware o altro, avevamo come unico obbiettivo quello di progettare un’esperienza unica per i giocatori“.

Di certo la variante per PlayStation 5 vanterà numerosi miglioramenti visivi ed un’esperienza nel complesso migliore per i fortunati in possesso della nuova ammiraglia Sony. “La grande differenza tra le due console, audio 3D a parte, sarà nel caricamento rapido e nel DualSense, oltre al livello grafico superiore. Sulla nuova generazione possiamo aggiungere un numero maggiore di dettagli visivi, anche in lontananza“.

Potrete vedere il muschio crescere sulle rocce, ed ogni filo d’erba viene renderizzato individualmente su PlayStation 5. È una macchina più potente e quindi può aggiungere molti più dettagli alle immagini – ha proseguito il game director del gioco –. Stesso discorso vale per l’illuminazione cinematografica che, di solito, abbiamo solo nei film. Nel gioco c’è un sistema di rendering e illuminazione di altissima qualità“.

POTREBBE INTERESSARTI –> Tesla Model S potente come una PS5 grazie ad AMD

Insomma se l’obbiettivo di Mathijs de Jonge era quello di non preoccupare i possessori di PlayStation 5, probabilmente ci è riuscito. Ricordiamo che l’uscita di Horizon Forbidden West è attesa per la fine del 2021, anche se in molti credono non sarà disponibile prima dell’inizio del prossimo anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here