Sconvolgente: niente più obbligo mascherina negli store

0
258

Apple dice no alla mascherina man mano che la situazione contagi Covid migliora. La nuova policy dovrebbe entrare in vigore domani a cominciare dai vaccinati.

apple amazon facebook google logo apple
(Adobe Stock)

Niente più obbligo di mascherina e distanziamento sociale all’interno degli Apple Store. La novità verrà introdotta forse già domani, secondo le informazioni in possesso di Bloomberg, che ha preso visione di una comunicazione tra l’azienda di Cupertino e tutti i suoi lavoratori che gestiscono i punti vendita fisici. Ma mentre questi ultimi dovranno continuare a osservare le misure anti-covid, per i clienti vaccinati non saranno più richiesti né mascherina, né distanziamento sociale.

Il rilassamento della policy prenderà le mosse dagli Stati Uniti, dove la campagna di vaccinazione è in fase avanzata. Stando ai dati del 12 giugno 2021, il 43,6% della popolazione americana è “completamente” coperta da uno dei tre farmaci utilizzati (Pfizer/BioNTech, Moderna, Janssen di J&J), per un totale di oltre 143 milioni di persone. Il 52,8% dei cittadini (poco più di 173 milioni) ha invece già ricevuto la prima dose.

Apple, niente mascherina e social distancing nella fase 3

Apple Store, mascherina facoltativa per i vaccinati (Adobe Stock)
Apple Store, mascherina facoltativa per i vaccinati (Adobe Stock)

La nota dei dirigenti di Apple esaminata da Bloomberg cita una fase tre dei protocolli in loco, ovvero gli accorgimenti adottati all’interno degli Apple Store. “Nella fase tre – si legge nella comunicazione citata dalla testata con base a Manhattan -, i requisiti dell’azienda verranno aggiornati permettendo, ove consentito, l’utilizzo facoltativo della maschera. Anche le regole sul distanziamento sociale saranno più flessibili in questa fase”. E con “ove consentito” ci si riferisce appunto ai vaccinati, a cui non saranno richiesti certificati di alcun tipo per comprovare l’avvenuta assunzione del farmaco. Non cambia nulla, invece, per gli impiegati dei negozi, a prescindere dall’avvenuta vaccinazione.

TI POTREBBE INTERESSARE>>>Microsoft: tutti gli indizi portano a Windows 11 VIDEO

Per quanto Apple non abbia preso una posizione ufficiale su queste indiscrezioni, la policy sarebbe in linea con il rilassamento generale che sta prendendo via via corpo negli USA. Inoltra, quello della mela morsicata è uno dei marchi da sempre più attenti alle norme anti-covid. Dopo i diversi lockdown, i negozi sono stati riaperti solo a marzo a capienza ridotta e con gli obblighi di mascherina e rilevamento della temperatura.

LEGGI ANCHE—>iPhone, la promo pazzesca di Tim: si parte da soli 300 euro

L’obiettivo del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, sarebbe di arrivare all’immunità di gregge in tempo per la festa dell’indipendenza del 4 luglio, con una soglia di copertura del 70% della popolazione. Ma a causa delle frange di negazionisti e di tutti coloro che non si fidano dei vaccini, il traguardo potrebbe non essere raggiunto in tempo. Ad ogni modo, già ora si respira un’aria più rilassata rispetto a un mese fa, e gli stessi Centri per il Controllo e la diffusione delle Malattie (CDC) hanno varato un graduale ritorno alla normalità per i vaccinati. Da qui la decisione dei manager di Apple.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here