Netflix, svelato il menù segreto per uscire su Smart TV

0
186

Correva l’anno 1997. Marc Randolph e Reed Hastings, uno ex direttore marketing di Hastings e Pure Atria, l’altro co-fondatore di MicroWarehouse, una società di vendita per corrispondenza di computer, dettero vita a qualcosa di magico: Netflix.

Netflix, un "truchetto" pratico (Adobe Stock)
Netflix, un “truchetto” pratico (Adobe Stock)

Nasce come attività di noleggio di DVD, dal 2008 il cambio passo. L’attivazione del servizio di streaming online on demand, accessibile tramite un apposito abbonamento, la svolta. L’inizio di un’impennata che ha portato Netflix ad evolversi, di anno in anno. Lo scorso anno sfondati i 180 milioni di abbonati nel mondo. La capitalizzazione di borsa ha superato i 150 miliardi di dollari.

Netflix, una sequenza di tasti che può risultare molto utile

Netflix, come utilizzare il menù segreto (Adobe Stock)
Netflix, come utilizzare il menù segreto (Adobe Stock)

In molti conoscono Netflix ma forse non sanno uscire su Smart TV con il menù segreto. All’apparenza, non c’è modo di uscire se non disinstallando completamente l’app dalla Smart TV. E invece sì.

LEGGI ANCHE >>> Addio alla puzza in bagno, ecco il copri water con deodorante

Aprite Netflix, poi la magica sequenza sul telecomando: 2 volte il tasto su, altrettante il tasto giù consecutivamente. Tasto sinistro, poi destro: di nuovo sinistro, ancora destro. Quattro volte di fila il tasto su: apparirà un menù su sfondo nero, con delle credenziali sul proprio profilo: mail, account, tipo di abbonamento, la possibilità di verificare lo stato della rete, così come anche il tasto per fare il logout. Appunto. Sarà sufficiente cliccare su “Esci dall’account” per eseguire il logout dall’applicazione.

LEGGI ANCHE >>> Drammatica decisione di Microsoft: stop a Windows 10

Intanto Netflix ha ufficializzato l’imponente programmazione di giugno. Spiccano Headspace (15 giugno): Rilassare la mente (un’esperienza completamente interattiva da utilizzare ovunque e in qualsiasi moment, il terzo capitolo realizzato da Headspace e Vox Media Studios dopo “meditazione” e “sonno”, comunque disponibili. Il documentario su Villaggio dei Pinguini (16 giugno), la seconda stagione della serie drammatica-horror Black Summer e il thriller Katla (17 giugno), il flim drammatico Un padre e Jagame Thandhiram (18 giugno).

Il 23 giugno l’atteso “Sembrava perfetto… e invece”, nel quale la comica Andrea Singer preferisce la carriera all’amore… finché non incontra il l’uomo perfetto. Forse. Stesso giorno per Too Hot to Handle la seconda stagione sul reality sugli appuntamenti, ma senza appuntamenti, con dieci nuovi e attraenti single. Oppure la commedia La casa de las flores.
Il 24 giugno c’è “Il regista nudo”, seconda stagione: l’intenso dramma di Muranishi e della sua cerchia si conclude qui.

Il 26 giugno è il turno di Sex/Life, la storia di un triangolo amoroso tra una donna, il suo passato e il marito, che getta un nuovo sguardo provocatorio sull’identità e sul desiderio femminile.

A fine mese, America: il film: in questa folle reinterpretazione animata della storia, un George Washington armato di motosega vuole sconfiggere Benedict Arnold e il re James per vincere la Guerra d’indipendenza americana. Il 30 giorno c’è anche Somos: storia di un massacro dei narcos, ispirata al clamoroso articolo investigativo Ginger Thompson, giornalista premio Pulitzer. Il tutto, magari, da vedere dopo aver provato il menù segreto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here