Ti ricordi il Tamagotchi? Ora è uno smartwatch

0
104

Ti ricordi il Tamagotchi? Negli anni novante vero e proprio oggetto cult, che ha conquistato un’intera generazione. La stessa che, oggi, potrebbe tornare a prendersi cura dell’amico virtuale… al polso. 

Ti ricordi il Tamagotchi
Il nuovo smartwatch di Tamagotchi

Perché tenere il tuo animale virtuale in tasca quando puoi tenerlo… al polso? L’era del Tamagotchi non è mai finita, e la società che ancora oggi li produce ha dichiarato che nel solo marzo 2021 sono state vendute qualcosa come 83 milioni di unità. Un vero e proprio esercito a riprova di una mania che non tende ad affievolirsi, anzi.

POTREBBE INTERESSARTI –> Il ritorno del Tamagotchi… Con tasti touch e fotocamera selfie

Il Tamagotchi passa dalle tasche ai polsi

Ti ricordi il Tamagotchi
Tamagotchi

È così che nasce l’ultima versione dell’animale virtuale per eccellenza, in un involucro che potremmo definire quasi futuristico per quello che rappresenta l’oggetto cult anni 90: uno smartwatch. Ebbene Bandai Namco, azienda che detiene i diritti di produzione del mitico Tamagotchi, ha lanciato il nuovo Tamagotchi smart. Un wearable in silicone colorato, disponibile in varianti per soddisfare ogni genere e gusto personale.

Si tratta a tutti gli effetti di uno smartwatch, quindi presenti le funzionalità tra cui il conta passi ed i controlli vocali con alcuni comandi specifici. In realtà parliamo solo dell’ultimo di una serie di dispositivi marchiati Tamagotchi disponibili nei mesi e negli anni scorsi. Tra questi il Tamagotchi Meets/On ed il Tamagotchi Pix, dispositivi al passo con i tempi ma con al loro interno un grazioso amico virtuale di cui prendersi cura.

L’ultimo modello, il Tamagotchi Smart, utilizzerà delle TamaSma Card, chiavi di plastica dotate di chip che includeranno oggetti o personaggi esclusivi da scaricare sul dispositivo. Ed è così che probabilmente partirà lo scambio spasmodico delle TamaSma, fino al completamento della collezione.

POTREBBE INTERESSARTI –> Incredibile, uno smartwatch che può diventare un computer degli anni ’80

La funzione di controllo vocale si rifà all’interazione con il Tamagotchi, che sarà possibile richiamare e che risponderà con un cinguettio. Inoltre, fa sapere Bandai Namco, lo smartwatch potrà registrare le conversazioni (?) con l’animale virtuale, aiutando così l’utente ad istaurare un legame più profondo con lo stesso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here