Quali, quanto e dove sono i Bancomat per i Bitcoin in Italia?

0
250

Da moneta virtuale quasi irraggiungibile, a valuta corrente. Man mano che va avanti il trend dell’investimento in criptovaluta, si semplifica sempre di più la sua fruibilità e si fanno più alla portata del cliente le operazioni di compravendita. Tanto che ora, nel mondo e in Italia, sono nati anche i Bancomat per Bitcoin.

Bitcoin (Adobe Stock)
Bitcoin (Adobe Stock)

C’è da dire che, per la prima volta dalla sua “nascita”, il Bitcoin ha raggiunto un valore mai visto: più o meno 63.000 dollari. Una crescita iniziata alla fine di dicembre 2020, e che da allora, salvo rari momenti di défaillance, non si è mai fermata. Come si legge anche su Reddit, il valore del Bitcoin arriverà “to the moon”, fino alla luna.

Bitcoin, ecco dove trovare i bancomat in Italia

Bitcoin, la criptovaluta del nuovo millennio (Adobe Stock)
Bitcoin, la criptovaluta del nuovo millennio (Adobe Stock)

Il successo del Bitcoin passa sicuramente anche attraverso la claque fornita da quel cervellone di Elon Musk, che tempo fa aveva annunciato al mondo che le sue Tesla, le auto più cool del momento, avrebbero potuto essere acquistate anche con criptovaluta.

LEGGI ANCHE >>> Come avere Play Store su Android Auto – [VIDEO]

Per non parlare dello sbarco in Borsa di una piattaforma di scambi per moneta virtuale, Coinbase, quotata circa 86 milioni di dollari sul Nasdaq. Insomma, c’è davvero da dire che il Bitcoin, pur nella sua volatilità (prerogativa di una valuta virtuale), sta crescendo e soprattutto sta acquisendo una identità molto, molto corposa. E reale.

LEGGI ANCHE >>> Lo speaker perfetto per l’estate a un prezzo di un powerbank

Tanto reale che nel mondo, adesso, esistono dei veri e propri bancomat per criptovalute. Anche in Italia, dove ci sono circa una sessantina abbondante di sportelli dislocati in tutto lo stivale, con maggiore concentrazione nelle regioni del Nord. E funzionano in entrambi i sensi di marcia del mercato: “compra” e “vendita”, con relativo flusso a doppio senso “contanti-bitcoin” e viceversa.

Nel mondo, gli ATM (acronimo di Automated Teller Machine) di Bitcoin sono disponibili in 71 paesi. Naturalmente, e non c’è da stupirsi, negli Stati Uniti c’è la maggior concentrazione di Bitcoin ATM. Gli Usa hanno ben 15.701 bancomat, seguiti dal Canada, patria originale del Bitcoin ATM (nel 2013 è qui che è nato il primo sportello) che ne ha circa 1.365. L’Italia è solo all’undicesimo posto in tutto il mondo per numero di sportelli Atm di moneta virtuale: nel Belpaese i bancomat Bitcoin presenti sono 63, di cui 25 a Milano e solo 6 nel Sud. Bologna è al secondo posto, Roma più indietro.

Ma come funziona un bancomat Bitcoin? Tendenzialmente, invece di cambiare valuta digitale in contanti si convertono i contanti in criptovaluta. Una vera svolta per chi, invece di utilizzare le piattaforme digitali per acquistare Bitcoin, vuole usare i contanti. Come a dire, anche chi non possiede grosse somme e non si intende di piattaforme digitali per la compravendita di azioni e valute, può fare il suo investimento.

Le banconote inserite nel bancomat vengono trasformate in unità o frazioni di Bitcoin, Ethereum e Litecoin (i tre diversi tipi di criptovaluta più conosciuti). A questo punto si possono trasferire su un portafoglio digitale esistente o crearne uno nuovo. Per ritirare i contanti bisogna mostrare l’indirizzo del proprio wallet attraverso il lettore QR code presente sulla macchina. Si digita l’equivalente di bitcoin che si vuole e si converte in contante. Occhio alle commissioni però, in media si aggirano intorno al 6% per l’acquisto, e al 9% per la vendita.

Ecco la lista delle città dove si trovano gli ATM Bitcoin: ROVERETO (TRENTO) – GENERAL BYTES ATM (ACQUISTO BTC); BOLZANO – 3 sportelli COINWAVE SRL (ACQUISTO BTC); MILANO – ROBOCOIN KIOSK – Permette sia l’acquisto (6,8% comm) , sia la vendita (9% comm), con un limite di 999€ per ogni transazione; GENOVA – GENERAL BYTES ATM (ACQUISTO BTC); TORINO – ROBOCOIN KIOSK (ACQUISTO e VENDITA BTC); GHEZZANO (PISA) – LAMASSU ATM (ACQUISTO BTC) – Limite d’acquisto imposto a 2000€, con costo di commissione del 6%; UDINE – LAMASSU ATM (ACQUISTO BTC) – Limite d’acquisto imposto a 2999€; FIRENZE – ROBOCOIN  ITALIA (ACQUISTO E VENDITA BTC) – Limite d’acquisto imposto a 3000€; ROMA – COINTED GMBH ITALIA (ACQUISTO BTC); CAGLIARI – CHAINBLOCK; PARMA – CRIPTONIT (acquisto Btc e altcoin) – Acquisto fino a 3000€ in contanti e fino a 30000€ in altre modalità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here