The Forgotten City, il videogioco d’avventura ambientato in epoca romana vi lascerà a bocca aperta

0
518

Viaggia 2.000 anni indietro nel tempo e svela il mistero che avvolge questa città romana maledetta, un luogo in cui tutti muoiono appena qualcuno compie un peccato“. Questo è il concept di uno dei videogiochi più in voga del momento, The Forgotten City, un gioco di ruolo ambientato nell’antica Roma in cui bisogna salvare una città da una maledizione che l’ha colpita.

The Forgotten City
The Forgotten City

The Forgotten City, in uscita il 28 luglio prossimo, e ancora disponibile in “mod” per il download su Nexus Mod, è un gioco di ruolo nel senso più classico del termine e sarà sicuramente una delle sorprese più calde di questa bollente estate 2021 per tutti gli appassionati di videogiochi.

The Forgotten City, videogioco di ruolo per eccellenza

The Forgotten City, un frame
The Forgotten City, un frame

Come nei migliori giochi di ruolo che si rispettino, in The Forgotten City il giocatore vaga per una città dell’antica Roma alla ricerca delle cause della maledizione che l’ha colpita. Se un solo cittadino, infatti, commette un peccato, tutti gli altri possono morire trasformati in statue d’oro.

LEGGI ANCHE >>> DVB-T2 e tecnologia 5G: come lavoreranno assieme per darci un intrattenimento al meglio?

Per risolvere il mistero, il giocatore deve e può imparare dagli errori commessi, ripetere loop e scene, all’occorrenza anche combattere, sebbene gli sviluppatori del gioco non abbiano posto l’accento su questa soluzione (“la violenza non è mai la soluzione“, questo il concept del gioco).

LEGGI ANCHE >>> Rivoluzione Americana: quasi tutti gli stati fanno causa a Google e il colosso reagisce così

Di fatto, come in quasi tutti i giochi di ruolo, è più una questione di investigazione che di violenza. Le decisioni prese dal giocatore porteranno a diverse soluzioni, con finali multipli (non si sa quanti) che potranno dare vita ad altrettanti scenari e risoluzioni del mistero della città maledetta.

The Modern Storyteller, lo sviluppatore del gioco, nella versione definitiva ha migliorato molti degli aspetti già visti nella mod. Incominciando dalla grafica, con personaggi e ambientazioni ispirati all’antica Roma, con una verosimiglianza estrema.

Il motore grafico utilizzato è l’Unreal Engine 4, migliore e migliorato rispetto alla versione mod. Un risultato decisamente eccellente, anche considerando che il gioco è stato sviluppato, sebbene in 4 anni, da sole 3 persone.

I requisiti di sistema minimi per poter installare e far girare il gioco prevedono Windows 7 SP1 64-bit o successive versioni, processore 4 Core 3GHz o superiori, almeno 8 GB di RAM e una scheda video NVIDIA GeForce GTX 750 Ti 2GB AMD Radeon R7 265 o migliori.

Nel computer sono consigliati almeno 26 GB di spazio disponibile, una scheda audio DirectX Compatibile, sistema operativo Windows 10 (64-bit). Non è disponibile l’interfaccia in italiano mentre le lingue disponibili sono Inglese, Tedesco, Francese e Spagnolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here