Connettore unico per smartphone: l’ Europa s’è desta e detta regole severe

0
244

La Commissione europea spinge per il connettore unico per la ricarica, così da ridurre l’impatto ambientale.

Commissione europea
Per la Commissione europea tre connettori sono ancora troppi (by Adobestock)

La Commissione Europea spinge sull’acceleratore e detta regole severe affinché si possa arrivare il prima possibile all’ambito connettore unico per la ricarica, che semplificherà in un sol colpo la vita agli utenti e ridurrà pure l’impatto sull’ambiente, si spera, a livelli minimi, dato che se la soluzione trovasse davvero terreno fertile anche l’annoso problema dello smaltimento dei rifiuti elettronici potrebbe uscirne fuori con qualche chance in più di essere alleviato.

Il connettore unico sollecitato per la ricarica degli smartphone non è una proposta di questi giorni, anzi, già dal 2009 la Commissione Europea si sta battendo per una riduzione del numero dei connettori dai precedenti trenta a tre, così da semplificare enormemente le cose a tutti con un patto basato sull’adesione dei produttori di apparecchiature originali (OEM).

Nel frattempo sono passati dodici anni di battaglie ininterrotte su questo fronte, e dai tre ipotizzati all’epoca adesso si mira ad un unico connettore: in autunno si attende l’ufficializzazione di una proposta di legge sulla quale però qualche azienda ha già sollevato inevitabilmente qualche mugugno.

I pro e i contro del connettore unico: ecco chi ci guadagna e chi ci rimette

Cavi USB
Ogni anno in europa arrivano 500 milioni di nuovi cavi (by Adobestock)

LEGGI ANCHE QUI >>> Commissione europea sotto (Cyber) attacco! Si volge lo sguardo ad Oriente

I tre connettori attuali dunque sono evidentemente ancora troppi, e la stampa tedesca si è sbilanciata sulla proposta di legge del prossimo autunno affermando che Apple si dice già contraria. Per il gigante di Cupertino difatti il connettore unico per la ricarica degli smartphone frenerebbe il processo di innovazione, la realtà però è che di fronte ad un numero multiplo dei cavi ruota un business di grandi proporzioni, con i consumatori immersi in una miriade di possibili soluzioni differenti che alimentano la crescita economica del mercato.

FORSE TI INTERESSA ANCHE>>> Connessione fuori casa? Hai bisogno del RAVPower Router Wi-Fi portatile, in offerta a tempo limitato

Ad ogni modo, l’ambizione della Commissione europea sarebbe un connettore unico che sfrutti esclusivamente la porta USB-C, a dispetto di quanto accade attualmente nel vecchio continente dove ogni anno arrivano 500 milioni di caricabatterie nuovi di zecca da usare non solo sui telefonini ma anche sugli Ipad e alcuni MacBook Air. Per scoprire come andrà a finire non resta dunque che attendere l’autunno del 2021: solo allora ne sapremo di più, certo che la speranza di ridurre il tasso d’inquinamento suggerisce che la proposta della commissione sia comunque da accogliere per tutti a braccia aperte.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here