Twitter al lavoro su TweetDeck, l’utilissima funzione che davvero molti aprezzeranno

0
86

Sviluppatori in azione per rinnovare TweetDeck, la piattaforma mutlifunzionale amata da chi fa un uso massiccio del social media.

TweetDeck (Adobe Stock)
TweetDeck si rinnova (Adobe Stock)

Twitter sforna la nuova versione di TweetDeck, il pannello di comandi che permette una gestione integrata del social media a chi ne fa un uso massiccio. In questa categoria di iscritti rientrano ovviamente creatori, comunicatori e organizzazioni di vario tipo, per i quali Twitter è un canale di distribuzione contenuti in piena regola.

TweetDeck, nato come progetto assestante per amministrare i post su diversi social, è stato acquisito nel lontano 2011 dall’azienda di Jack Dorsey, che da allora lo ha perfezionato e sviluppato a propria immagine e somiglianza. Infatti ormai serve solo Twitter. Ultimamente, la app non aveva ricevuto grandi attenzioni dalla casa madre, perciò ora la ristrutturazione completa è volta ad offrire un servizio migliore agli utenti. Vediamo cosa vuol dire in termini pratici.

TweetDeck si rinnova…

Twitter Tip Jar
(Photo by Brett Jordan on Unsplash)

Da oggi la versione rinnovata di TweetDeck è in fase di collaudo grazie al coinvolgimento di una selezione di membri basati negli USA, in Canada e in Australia. Niente da fare purtroppo per i fan italiani, ma l’azienda ha già pubblicato uno screenshot tramite l’account TweetDeck, da cui si evince che la dashboard richiama molto più da vicino la versione web del social.

Come spiega sempre attraverso un tweet il capo prodotto Kayvon Beykpour, ora TweetDeck include “un campo per creare il tweet completo, nuove funzionalità di ricerca avanzata, nuove categorie di colonne e un nuovo modo di raggruppare le colonne in aree di lavoro pulite”. Sulla sinistra possono essere selezionate i deck divisi per argomento, più un deck principale.

…Ma potremo configurarlo alla vecchia maniera

Twitter (Adobe Stock)
Twitter (Adobe Stock)

LEGGI ANCHE>>>Il successo spaziale di Jeff Bezos e il volo Blue Origin: tutto ciò che bisogna sapere

Nonostante un’interfaccia di default diversa rispetto al passato, TweetDeck può essere personalizzato e reso molto simile alla versione tradizionale. Di conseguenza è possibile controllare i vari account e programmare i post più o meno come si faceva prima, per la felicità degli utenti più abitudinari.

FORSE TI INTERESSA—>Cashback, ora puoi raggiungere quota 100% con questo metodo

E in effetti, a detta dello stesso Baykpour, il test in corso di svolgimento è proprio finalizzato a collaudare la customizzazione di TweetDeck. Teniamo sempre a mente che si tratta di uno strumento impiegato spesso sul lavoro, è quindi cruciale che gli utenti possano continuare a servirsene senza dover imparare tutto da capo. Per ora la dashboard è gratuita, ma non è escluso che in futuro possa essere inserita fra le varie feature a sottoscrizione che Twitter sta accumulando.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here