Green Pass: ecco l’App C19 per i controlli da parte degli esercenti, rischio multe fino a 1.000 euro

0
385

L’obbligo della certificazione scatterà il 6 agosto, ma è già pronta un’ app per effettuare i controlli. In arrivo sanzioni per i trasgressori.

Green Pass
Il Green Pass ci consente finalmente di tornare a viaggiare (by Adobestock)

L’obbligo di mostrare il Green pass entrerà in vigore solo il 6 agosto, intanto però è già stata messa a punto un’app che servirà agli esercenti per effettuare i dovuti controlli. Il “certificato verde” servirà difatti alle persone ad accedere ad una lunga serie di attività sportive, ricreative ed altre di vario tipo, e alla mancata esibizione del permesso dietro richiesta scatterà una multa salata sino a mille euro.

L’app per le verifiche necessarie è già scaricabile sui dispositivi dei negozianti ed è stata sviluppata dal ministero della Salute. Serve per consentire l’ingresso del cliente, a patto che ne abbia i giusti requisiti, a bar, palestre e ristoranti al chiuso, ma anche a cinema, teatri, concorsi pubblici ed attività ludiche come sale bingo e ricevitorie del lotto. Vediamo di seguito chi ne ha diritto.

Green Pass ed accesso alle attività ricreative: ecco come funziona l’app e come si svolgeranno i controlli

Green Pass e QR Code
Il green pass utilizza uno speciale QR Code (by Adobestock)

Dunque il Green pass diventerà operativo tra meno di due settimane, ma come si fa ad accertarsi che chi accede ad un determinato luogo abbia tutte le carte in regola per farlo? E quali sono le sanzioni previste a carico degli esercenti che non applicano le contromisure previste? In questi giorni sono moltissimi i proprietari di un’attività commerciale che stanno cercando di capire come far rispettare le nuove normative, anche perché dal 6 agosto la responsabilità di eventuali assembramenti proibiti sarà affidata alla loro opera di sorveglianza.

FORSE TI INTERESSA ANCHE –> Segnalazioni e problemi col green pass: ecco i maggiori disagi e qualche soluzione

I controllori potranno essere sia gestori dei locali e di tutti quei punti vendita o luoghi aperti al pubblico in cui sia richiesta l’esibizione del pass, sia le forze dell’ordine e il personale autorizzato delle strutture socio-sanitarie. L’app in questione, pronta per il download, si chiama VerificaC19, ed una volta installata basta avviare la scansione e inquadrare il QR Code del cliente, che è libero di esibirlo in formato cartaceo o per via digitale.

LEGGI ANCHE QUI>>> Covid e Green Pass: le regole per essere liberi

Si può controllare che il green pass è valido confrontandolo anzitutto con un documento d’identità: il via libera sarà dato dalla comparsa di una spunta verde, mentre una crocetta di colore rosso invece significa che c’è qualcosa non va (ad esempio il pass non è valido o alcuni dati riportati risultano erronei o incompleti). Attenzione a non infrangere le regole: i trasgressori (tanto i negozianti quanto i clienti) rischiano multe dai 400 ai 1000 euro, mentre gli esercizi colti in flagrante potrebbero dover restare chiusi da 1 a dieci giorni.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here