La folle richiesta di Elon Musk a Tim Cook ed Apple: una indagine giornalistica svela cos’è accaduto

0
160

Nel libro scritto dal giornalista Tim Higgins è presente un dialogo tra Elon Musk e Tim Cook con una proposta davvero interessante.

Tim Cook ed Elon Musk
Cook e Musk

Un caso curioso quello del dialogo tra Musk e Cook, che i due negano di aver avuto. Tutto risale al 2016. Lo racconta il noto giornalista del Wall Street Journal, Tim Higgins, nel libro che uscirà il 3 agosto con il titolo “Power Play: Tesla, Elon Musk, and the Bet of the Century” (“Gioco di poteri: Tesla, Elon Musk e la scommessa del secolo”).

Le rivelazioni scottanti del mondo della tecnologia affascinano molto il mondo dei cosiddetti “nerd”, creando un’atmosfera di gossip che potrebbe cambiare importanti dinamiche.

Pur non avendo ancora letto il libro, la recensione del Los Angeles Times ha fornito interessanti spunti di dibattito. Lo spoiler riguarda una passata proposta di Cook al signor Elon di acquisire Tesla. In risposta, l’imprenditore sudafricano, avrebbe preteso di diventare il CEO di Apple.

POTREBBE INTERESSARTI –> José Mourinho e “l’incubo” di Fortnite che lo persegue: ecco i perchè della vicenda

Elon Musk, CEO di Apple: la pretesa sulla proposta di Cook

Apple
Logo Apple

Inizialmente, pare ci sia stata un’incomprensione tra le due parti. Come riportato nel testo di Higgins, i due multimilionari avrebbero affrontato la questione in una conversazione telefonica.

Correva l’anno 2016 e Tesla iniziava ad avere un po’ di problemi finanziari, a ridosso della presentazione dell’ultima elettrica Model 3. Cook, in possesso di tali informazioni, tira fuori una strategia che potrebbe far felici entrambe le aziende.

Così, decide di chiamare Musk per offrirgli la possibilità di risolvere certe questioni consentendo all’acquisizione di Tesla da parte di Apple. Il product architect vede la proposta come un’occasione per fare un passo importante.

All’istante, gli risponde: – A una condizione. Sarò io il CEO –. Affermazione che trae in inganno Cook, il quale sottolinea che non ci sono problemi, vista la richiesta più che comprensibile. Ciò significa che Musk potrà continuare a guidare la sua società come ha sempre fatto.

Il creatore di Tesla, probabilmente, aveva previsto tale risposta, essendo stato volutamente vago. Ma non la porta per le lunghe e sottolinea: – No. Apple. Il CEO di Apple –. Immaginate la reazione di Cook.

Secondo il racconto di Higgins, pare che abbia imprecato e riagganciato subito. Pur avendo più volte negato entrambi di aver avuto questa conversazione, nel dicembre del 2017, Elon Musk si era fatto scappare qualcosa a riguardo. Raccontò di aver cercato di contattare il Ceo di Apple per proporgli un’acquisizione, ma Cook non aveva voluto incontrarlo.

L’autore del libro si aspettava un commento da parte del fondatore di Tesla. Dal canto suo, ritiene di aver già commentato in precedenza, con queste parole:

POTREBBE INTERESSARTI –> Smartphone per criptovalute: costa 12 mila Euro ed è il primo blockchain phone

Non ho mai espresso nessun interesse nel guidare Apple. Cook, considerato tutto, sta facendo un lavoro ovviamente incredibile.

Logo Tesla
Tesla

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here