Sai già come avere lo Spid? Qual è il provider più veloce e conveniente?

0
191

In questi giorni è tornato fortemente di moda lo Spid, acronimo di Sistema Pubblico di Identità Digitale. Tutta “colpa”, o meglio, merito del Green Pass, il passaporto vaccinale che permette la libera circolazione fra le varie regioni e non solo.

Spid, tutto quello che c'è da sapere
Spid, tutto quello che c’è da sapere: i dettagli

Ebbene molti di voi non sanno di cosa stiamo parlando oppure hanno già sentito il termine SPID ma non sanno come ottenerlo: ora vi spieghiamo come destreggiarvi. La prima cosa da fare è cercare un sistema che lo emette e a riguardo il più popolare risulta essere quello di Poste Italiane: oltre ad essere molto efficiente, infatti, risulta essere totalmente gratuito, e non ve ne sono di simili in circolazione. Permette infatti di ottenere il riconoscimento a costo zero, servizio che invece è solitamente a pagamento per gli altri fornitori. Poste Italiane consente infatti di ottenere il riconoscimento presso uno degli uffici postali sparsi per il suolo italiano (ve ne sarà sicuramente uno anche nel vostro paese), ma se proprio non voleste uscire di casa per il caldo, potreste effettuarlo da remoto via webcam.

Spid, un po' di info
Spid, un po’ di info e di dettagli

SPID, COME AVERLO E QUALI SERVIZI LO OFFRONO

POTREBBE INTERESSARTISPID obbligatorio per pagare tasse e bollette a partire da oggi

Per effettuare quest’ultima operazione bisognerà essere dotati dell’applicazione PosteID con la Carta d’Identità Elettronica o il Passaporto o eventualmente tramite il sistema audio-video con relativo bonifico. Inoltre, è possibile effettuare il riconoscimento attraverso la firma digitale, e la verifica avviene attraverso codice OTP, oppure tramite sms, o ancora, attraverso l’app di cui sopra. Ovviamente Poste Italiane non è l’unico servizio che permette di ottenere lo SPID, ce ne sono molti altri, che però sono a pagamento. La maggior parte dei servizi, leggasi Aruba, Intesa, Tim, SpidItalia, e via discorrendo, prevedono il riconoscimento facciale via webcam in cambio di una cifra simbolica, ma anche altri metodi come ad esempio la verifica via CIE, la Carta d’Identità Elettronica.

POTREBBE INTERESSARTISPID non si ferma più: sono 17 milioni le identità digitali

In ogni caso vi consigliamo di visitare questo indirizzo direttamente dal sito ufficiale del governo, per scoprire più nel dettaglio come funzionano i vari servizi e qual è il migliore per voi. Vi ricordiamo inoltre che lo SPID può essere utilizzato in numerosi ambiti, come ad esempio per ottenere dei servizi presso l’Inps ma anche l’Inail, per certificati e autocertificati vari, per servizi scolastici, finanziamenti e molti altri ambiti di applicazione. Senza dubbio uno strumento basilare per la vita di tutti i giorni, utile soprattutto per chi vuole evitare di effettuare operazioni in “loco”, facendo tutto comodamente tramite il proprio smartphone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here