Il timelaps dell’aurora boreale vista dallo Spazio è un qualcosa da perderci il fiato – [VIDEO]

0
1204

L’aurora polare, spesso denominata aurora boreale o australe a seconda che si verifichi rispettivamente nell’emisfero nord o sud, è un fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre, caratterizzato principalmente da bande luminose di un’ampia gamma di forme e colori rapidamente mutevoli nel tempo e nello spazio, tipicamente di colore rosso-verde-azzurro, detti archi aurorali.

Aurora australe (Adobe Stock)
Aurora australe (Adobe Stock)

La colorazione è causata dall’interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di origine solare (vento solare) con la ionosfera terrestre (atmosfera tra i 100–500 km): tali particelle eccitano gli atomi dell’atmosfera che diseccitandosi in seguito emettono luce di varie lunghezze d’onda. Se ci si avvicina ai poli terrestri, anche solo nelle regioni più nordiche dell’emisfero boreale o quelle più a sud di quello australe, è possibile vederle dalla Terra. Ma qualcuno le ha viste e filmate dallo spazio…

Aurora boreale, dallo Spazio Profondo ecco uno spettacolo mozzafiato

Aurora (Adobe Stock)
Aurora (Adobe Stock)

Vedere un’aurora boreale dal vivo è un’esperienza unica, figuriamoci vederla dallo spazio attraverso le immagini e i video ripresi dalla Stazione Spaziale Internazionale, che sono pubblicati in calce all’articolo.

A riprendere l’aurora è stato l’astronauta Thomas Pequet, che fa parte dell’equipaggio che lavora nella stazione, e che ha pubblicato il video sul suo profilo instagram e su YouTube.

È possibile vedere l’aurora boreale al di sopra del circolo polare artico e l’aurora australe, al di sotto del circolo polare antartico. La regola generale per scegliere il luogo in cui vedere l’aurora boreale, per avere più probabilità di assistere allo spettacolo, è che sia un posto dal clima freddo (ma non troppo) e secco. I posti migliori sono: le Isole Lofoten, in Norvegia Settentrionale, la Lapponia svedese, la Finlandia e l’Islanda. 

Per quanto riguarda invece l’aurora australe, che si verifica vicino al Polo Sud, uno dei Paesi dove meglio osservare il fenomeno, è senza dubbio l’Australia, in particolare nei dintorni di Melbourne, nella Mornington Peninsula, ma anche la Tasmania offre nei mesi invernali molte occasioni per osservazioni interessanti.

I migliori periodi dell’anno in cui poter vedere una aurora boreale sono gli equinozi di primavera e di autunno. Per quest’anno, il periodo primaverile per vedere l’aurora boreale in è stato tra febbraio e marzo, mentre per l’autunno il momento migliore si verificherà tra settembre e ottobre.

LEGGI ANCHE >>> Nuova Tempesta Solare, uno scenario da incubo che potrebbe concretizzarsi in un Blackout della durata di alcuni anni

Per quanto riguarda l’aurora australe, in vece, il periodo perfetto per vederla va da marzo a settembre, in corrispondenza dell’inverno (ovviamente a sud dell’Equatore). I luoghi migliori dove ammirare l’aurora australe sono la Nuova Zelanda, la Tasmania, la Georgia del Sud, le isole Falklandl’Antartide  e l’estrema punta sud di Cile e Argentina nell’area intorno a Ushuaia.

LEGGI ANCHE >>> Steam Deck non avrà più vita facile: in arrivo la nuova GDP XP, portatile e potentissima console dalle prestazioni top

Ushuaia, capitale della selvaggia Terra del Fuoco, è la città più a sud del Mondo ed è quindi un’ottima base di partenza per partire a caccia di Aurore. Inoltre le quasi 17 ore di buio giornaliero, sono un teatro perfetto per lo sfavillante spettacolo di luci della natura.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here