Telepass Digital, la nuova evoluzione possibile grazie alla Wise Motion appena acquistata

0
471

Telepass acquisisce la giovanissima startup Wise Emotions per lanciare la propria divisione digital sul mercato.

Telepass Wide Emotion
Telepass Wise Emotion

Il Telepass è utilizzato da milioni di cittadini italiani che si spostano lungo le autostrade e vogliono evitare la scomodità di fermarsi ai caselli per i pagamenti. Si tratta di un sistema automatizzato per il pagamento del pedaggio che consente di passare in barriere riservate, dove viene rilevata in automatico la targa attraverso una scatola elettronica che dialoga con il sistema. Telepass è controllato per il 51% da Atlantia e partecipato al 49% da Partners Group ed ha comprato il 100% di Wise Emotions, una startup che si occupa di sviluppo per prodotti digitale mobile driven.

Questa società è stata fondata da quattro studenti di ingegneria informatica, Marco Cavone, Raffaele Bisogno e Federico Crisafulli, per creare una compagnia esclusivamente mobile oriented. In breve tempo è arrivata ad avere 80 dipendenti dedicati allo sviluppo di prodotti digitali per tutte le principali piattaforme tecnologiche.

Ora dunque è avvenuta l’integrazione con Telepass che darà vita alla nuova divisione Telepass Digital. Il motivo di questa acquisizione è stato spiegato da Gabriele Benedetto, amministratore delegato di Telepass, sottolineando come la società sarà in grado di sviluppare direttamente in casa nuove funzionalità integrate così da aumentare l’offerta di digital experience, più facile e intuitiva per le persone in movimento. Si vuole migliorare dunque la digital mobility di Telepass, che sta evolvendo verso il futuro.

Telepass, 100 milioni di investimenti per guardare al futuro

Telepass Wide Emotion
Telepass Wise Emotion (foto Adobestock)

LEGGI ANCHE: Dragon Age 4 finalmente si rivela ai pochi: ecco tutto ciò che sappiamo sulla trama, modalità di gioco e data di lancio

L’acquisizione di Wise Emotions si inserisce nel piano di sviluppo dell’innovazione tecnologica e di prodotto che Telepass ha programmato fino al 2023, con uno sviluppo di investimento dal valore di 100 milioni di euro. Già nel 2017 è stato acquisito Urbi, una startup che ha sviluppato una app per gli utenti che cercano mezzi di sharing mobility più vicini. Nel 2020 invece è stata la volta di Wash Out, che invece offre servizio di lavaggio e sanificazione di auto e moto a domicilio e senza acqua, prenotabile attraverso l’app Telepass.

LEGGI ANCHE: La Playstation 5 Standard Edition torna disponibile online da Mediaworld: da oggi potrai averne una dal nuovo stock

Inoltre Telepass è diventato partner ufficiale di Helbiz dal 2018. La società americana ha lanciato in Europa il monopattino in sharing, ma è stata fondata dall’imprenditore italiano Salvatore Palella ed è sbarcata al Nasdaq della Borsa di New York lo scorso 13 agosto. Telepass aumenta il valore della società, portandosi a 1,05 miliardi di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here