GoPro 10 (e lode): ecco rendering, dettagli e tutto ciò che sappiamo del mega leak riguardo al prossimo modello

0
367

Dal web emerge una clamorosa anteprima della nuova action camera GoPro 10 Black: al suo interno è stato inserito un nuovo processore.

GoPro 10 Black
GoPro 10 Black

Da alcuni mesi si parlava di un rinnovamento della camera più utilizzata da chi fa sport altamente spettacolari e stavolta il leak affidabile è giunto da un sito tedesco, che ha mostrato in anteprima la nuova GoPRo 10 Black. Di novità estetiche, rispetto a prima, ne emergono ben poche, ma quello che più conta è cosa c’è sotto al telaio. Del resto GoPro controlla saldamente il mercato delle action e quindi si può permettere cambiamenti minimali, un po’ come del resto fa la Volkswagen nel mondo delle automobili.

A livello estetico fa eccezione la scritta blu, per il resto il prodotto sembra simile alla precedente versione, la GoPRo 9. Uno dei motivi del successo di questo prodotto sono tutti gli accessori che con il tempo sono stati acquistati dagli appassionati e che sono rimasti sempre utilizzabili su tutti i modelli che si sono susseguiti. questo comporta il solo acquisto della camera vera e propria, salvaguardando così il portafoglio, il che non è male.

Il corpo quindi è ancora sigillato ed è stato confermato il doppio monitor, insieme all’ampio display sul retro. Quello che cambia è però la sostanza, forse la cosa più importante. Infatti è stato rinnovato il processore, con la presentazione del nuovo GP2. Rispetto al predecessore il salto è notevole, visto che il GP1 è stato introdotto nel 2016, quindi 5 anni fa. Si tratta di una vera era geologica nel campo dell’elettronica e per questo le aspettative sono davvero alte. Il vecchio GP1 ha accompagnato quattro modelli nella sua vita, ma il successore promette vere e proprie faville.

GoPro 10 black, introdotto il nuovo superprocessore GP2

GoPro 10 Black
GoPro 10 Black

LEGGI ANCHE: Quando far conoscere lo smartphone ai più piccoli e con quali regole?

Partiamo da alcuni dati davvero entusiasmanti. Il framerate aumenterà durante le riprese, portando il 4k addirittura a 120 fps costanti e addirittura il 5.3K a 60 FPS. Uno degli aspetti davvero innovativi della nuova CPU è però il machine learning, una novità nel mondo delle action cam. Questo significa un netto miglioramento della modalità notte grazie alla stabilizzazione, ma non solo: saranno tanti gli elementi che riceveranno un grande beneficio grazie alla novità introdotta.

LEGGI ANCHE: Epson lancia un proiettore senza pari che sa fare tutto: dall’intrattenimento a casa alla riunione in ufficio

La risoluzione sarà portata a 23 MP, ma non è dato sapere se il sensore è stato ingrandito, ma che comunque non potrà superare la dimensione di 1″. Tra le possibili novità, ma serve ancora conferma, quella di poter far lavorare in sincro tra loro più GoPro, così da creare una sorta di regia mobile.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here