Google ci riempie di novità: Google Foto, Google Car e Google Home nuovi e ricchi d’implementazioni utilissime

0
143

Tre, il numero perfetto. Tre come le utilissime implementazioni che ha in serbo Google per l’immediato futuro, riguardanti Google Foto, Google Car e Google Home.

Google trae le sue origini in BackRub, un progetto di ricerca avviato nel 1996 (Adobe Stock)
Google trae le sue origini in BackRub, un progetto di ricerca avviato nel 1996 (Adobe Stock)

A ridosso dell’importante aggiornamento del sistema operativo, Android 12, previsto per l’inizio di ottobre, il colosso di Mountain View è in faccende affaccendato.

Android 12 sarà la dodicesima major release e diciannovesima versione del sistema operativo per dispositivi mobili racchiusi in un Robottino Verde, che porterà tantissime novità: dalla grafica ai pixel, passando per le correzioni di Android 11.

Google at work: le novità di Foto, Auto e Home in fase di sviluppo

Google, è previsto a inizio ottobre l'importantissimo Android 12 (Adobe Stock)
Google, è previsto a inizio ottobre l’importantissimo Android 12 (Adobe Stock)

Google Foto a breve eliminare il fastidio di condividere tutti i ricordi contemporaneamente. Ora, infatti, alcuni utenti stanno individuando una nuova funzionalità all’interno dei ricordi, che consente di condividere istantaneamente ricordi simili sotto forma di collage. Da quanto appreso su Android Police, per ora la novità riguarda solo di alcuni tipi di ricordi, in particolare Spotlight su “nome”, “Nome1” e “Nome2”: un collage di tutte le foto che hai appena visto. Un modo più pratico, dunque, per condividere tutti i ricordi senza doverli prendere individualmente. Si potranno perfino stampare dall’app, anche se questa funzione per il momento è abilitata soltanto in alcuni paese.

LEGGI ANCHE >>> Evento Apple: come sono i nuovi iPhone 13, iPad e Watch serie 7 appena presentati?

Con Android Auto, invece, Google è in fase di sviluppo: sta testando testa una nuova interfaccia utente con lettore multimediale e overlay di notifica, che appare quando colleghi il tuo dispositivo a un’unità principale compatibile. Questa nuova interfaccia utente, nome in codice “Coolwalk”, è apparentemente progettata per ridurre il numero di volte in cui l’utente lascia la schermata di navigazione, risparmiando così ai conducenti di perdere potenzialmente la svolta successiva. XDA è già riuscito ad abilitare la nuova interfaccia in Android Auto: il più grande cambiamento è l’introduzione di un nuovo pulsante che lancia una sovrapposizione semitrasparente nella parte superiore della schermata di navigazione. Questa sovrapposizione scorre da sinistra e visualizza una scheda che mostra la notifica più recente e un’altra scheda contenente il widget del lettore multimediale.

LEGGI ANCHE >>> Google One lancia il nuovo abbonamento con 5 TB per completare la sua offerta: una soluzione perfetta 

Dulcis in fundo, Google Home. La versione 2.43 aggiunge il “test della velocità del dispositivo” Wi-Fi e prepara la “preferenza di accesso ISP” per Nest Wifi. La possibilità di “testare la velocità del dispositivo” era una delle ultime funzionalità rimaste della vecchia applicazione Google Wifi, che doveva ancora essere migrata a Google Home con la riprogettazione Wi-Fi dello scorso giugno. Con questo aggiornamento arriva finalmente questo controllo, che rivela il lavoro sull’accesso dell’ISP al tuo router Google/Nest Wifi. Google Home 2.43.1.10 è in fase di lancio, ma c’è la possibilità di verificare la velocità massima di connessione tra un dispositivo e il punto di accesso Nest/Google Wifi. Questo il percorso: collegamento Wi-Fi > Dispositivi > selezionarne uno > scheda “Informazioni”. Apparirà una nuova sezione “Velocità dispositivo” sotto altre informazioni con la possibilità di “Verificare la velocità del dispositivo” o anche eseguire un test Internet in “Verifica tutte le velocità”. Non è ancora possibile eseguire un test per i dispositivi collegati direttamente al router, tramite Ethernet.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here