FTTH da 25 GB/s è realtà: TIM dimostra come è possibile potenziare la rete fibra già installata

0
307

TIM ha annunciato di aver concluso con successo la sperimentazione con Nokia per la tecnologia 25GS-PON che porta la velocità della fibra a 25 Gigabit/s.

Fibra ottica (Adobe Stock)
Fibra ottica (Adobe Stock)

Vi lamentate della velocità della vostra Adsl? Faticate a raggiungere i 30 megabyte/s e volete avere sufficiente banda per tutte le vostre esigenze a casa? Presto sarà possibile navigare a velocità davvero incredibili, questo grazie ai continui progressi tecnologici della fibra ottica, un territorio ancora non del tutto esplorato e capace di ottenere dei picchi davvero incredibili.

TIM ha infatti annunciato di aver concluso con successo la prima sperimentazione in Italia della tecnologia 25GS-PON. Per i non addetti ai lavori si tratta di una versione evoluta del XGS-PON che permette di evolvere l’attuale banda FTTH GPON da 2,5 Gigabit/s fino a 25 Gigabit/s, addirittura simmetrici. Tutto questo è stato possibile grazie al supporto di Nokia, che mette a disposizione OLT, Optical Line Terminator, in grado di supportare la nuova tecnologia. Il test è stato effettuato a Torino su apparati già attivi.

La parte interessante di questa tecnologia è la sua applicabilità a breve termine. Infatti può essere utilizzata sulla fibra già installata, inoltre i servizi a 25 Gigabit/s possono comunque coesistere con quelli GPON da 2,5 Gigabit/s e con XGS-PON da 10 Gigabit/s. Già oggi alcuni operatori stanno offrendo navigazione a 2,5 Gigabit/s utilizzando proprio l’intera banda disponibile su GPON. Grazie a questa tecnologia sarà possibile offrire comunque banda a tutti i clienti superiore ai gigabit, superando così un collo di bottiglia importante.

Presto navigheremo alla velocità di 25 gigabit per secondo

Fibra ottica, che record di velocità! (Foto NostraDalmine)
Fibra ottica, che record di velocità! I dettagli (Foto NostraDalmine)

LEGGI ANCHE: Dichiarazione shock di Bill Gates: “arriveranno altre pandemie, serve guardi alta”

La nuova connessione basata su tecnologia 25GS-PON sfrutta al meglio le caratteristiche fisiche della fibra ottica, moltiplicando le capacità della rete attuale FTTH GPON (Gigabit Passive Optical Networks) per 10 volte in download e quella FTTH XGS-PON per 2,5 volte.

La tecnologia 25GS-PON potrà fornire dunque maggiore velocità e capacità di connessione consentendo soprattutto alle imprese, ai distretti industriali e alla Pubblica Amministrazione di soddisfare la domanda di connettività sempre più crescente a supporto della digitalizzazione del Paese.

LEGGI ANCHE: Amazon ora ci aiuterà (finalmente) con lo shopping: inserita nuova funzione che mostra le reali offerte in sconto

Intanto TIM ha comunicato il lancio della tecnologia Open RAN (Radio Access Network) a Matera, mentre presso il TIM Innovation Lab di Torino è stato effettuato il primo collegamento Open RAN 5G standalone (indipendente dal 4G) sulle frequenze di 3,7 GHz. Queste soluzioni sono previste dal piano Beyond Connectivity 2021-2023.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here