Stazione Spaziale Commerciale è realtà, presentata da Axiom Space con piani dettagliati e stima in orbita nel 2027

0
219

E’ stato presentato nelle scorse ore il nuovo progetto per la Stazione Spaziale Commerciale, la base che sarà in orbita a partire dal 2027 e che sarà collegata all’Iss, la stazione spaziale internazionale.

Axiom Space, il progetto
Axiom Space, il progetto della stazione spaziale commerciale

Si fa quindi sempre più interessante e nel contempo affollata, la corsa alla spazio, alla luce del fatto che negli ultimi anni sono numerose le società che si sono interessate a tutto ciò che circonda la terra. Nuove realtà che guardano in particolare al turismo spaziale come lauta fonte di guadagno, tenendo conto che, almeno per il momento, tale viaggio oltre i confini del nostro pianeta è riservato solamente a coloro che sono dotati di un lauto portafogli.

AXIOM SPACE PRESENTA LA STAZIONE SPAZIALE COMMERCIALE: TUTTI I DETTAGLI

POTREBBE INTERESSARTIStazione Spaziale: forse raggiunto accordo per mantenerla in orbita. Oltre il 2024, ecco come

Fra i tanti nomi in rampa di lancio, ed è proprio il caso di dirlo, vi è anche Axiom Space, una nuova società che punta a realizzare una nuova stazione spaziale. Tutto è nato di fatto a giugno di quest’anno, quando sono state annunciate quattro missioni in direzione della ISS, leggasi AX-1, 2, 3 e 4, e che, come scrive Hwupgrade.it “apriranno la strada a un business ancora più complesso”. L’idea della Axiom è quella di realizzare una stazione spaziale di proprietà che inizialmente farà parte della ISS ma che in futuro diventerà una base a se stante. Per spiegare al meglio il progetto megagalattico, in queste ore è stata pubblicata un’infografica che permette di conoscere i dettagli della stazione che orbiterà attorno alla Terra, e che andrà ad aggiungersi, oltre alla più volte citata ISS, anche alla CSS, la stazione spaziale cinese, e alla ROSS, la stazione russa che verrà costruita a breve. Ci sarà così un’orbita bassa terrestre sempre più affollata da umani, e chissà cosa ci riserverà il futuro…

POTREBBE INTERESSARTIStazione Spaziale prossima alla pensione, ecco tutte le ipotesi per il suo futuro

Tornando al progetto di Axiom, il primo modulo verrà lanciato fra poco più di due anni, precisamente nel 2024, leggasi AxH1, dove per H si intende la parola Hub. Quattro i membri dell’equipaggio che vi saliranno a bordo, con l’aggiunta di quattro boccaporti d’attracco, pannelli touch e delle grandi finestre per osservare la Terra dall’alto, oltre che un laboratorio per poter eseguire degli esperimenti. Nel 2025 sarà quindi la volta di un altro modulo da lanciare in orbita, leggasi l’AxH2, molto simile al primo ma più capiente, avendo la possibilità di ospitare fino ad otto occupanti. Quindi, nel 2026, sarà la volta del modulo AxL, dove per L si intende la prima lettera di Legacy, e modulo che sarà di fatto un laboratorio multifunzionale, con tanto di una nuova copertura totalmente trasparente per vedere lo spazio. Nel 2027 si opererà invece il collegamento del modulo AxPT, Power Tower che servirà per fornire ulteriore energia alla stazione spaziale, quindi nel 2028 il progetto verrà completato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here