Switch off DVB-T2 iniza con la RAI: la Tv di Stato annuncia la data per la riprogrammazione canali

0
617

La Rai ha annunciato lo siwtch off del digitale terrestre, il passaggio al segnale DVB-T2, attraverso uno spot dedicato per informare appunto tutti i suoi telespettatori sulle novità ormai imminenti.

Rai, annunciato lo switch off
Rai, annunciato lo switch off: tutti i dettagli

Come vi raccontiamo ormai da mesi a questa parte, a breve i segnali dei canali si “spegneranno” per virare su frequenze di maggiore qualità, di modo da adeguare la televisione italiana agli standard europei. Inizialmente lo switch off, così come viene chiamata questa operazione, era stato previsto per una data poi posticipato per permettere alle varie emittenti di aggiornare gli strumenti di trasmissione, e nel contempo, permettere agli spettatori di cambiare il televisore nel caso in cui questo non fosse compatibile.

SWITCH OFF, L’ANNUNCIO DELLA RAI: CAMBIA IL CODEC DI NOVE CANALI

POTREBBE INTERESSARTIVolantino MediaWorld “tv Mania” pieno di sconti favolosi che allontanano la paura per lo Switch-off

La Rai si è ovviamente adeguata a questa rivoluzione, e ha così ha pubblicato uno spot tv annunciando cambiamenti per nove dei suoi canali trasmessi via digitale terrestre. I cambiamenti riguardano aspetti tecnici, ovvero, un nuovo codec utilizzato per comprimere le immagini trasmesse. Nel dettaglio, come previsto dal Mise, il ministero dello sviluppo economico, si passerà dal Mpeg-2 al più aggiornato Mpeg-4, che poi a sua volta sarà sostituito l’anno prossimo con il definitivo passaggio all’HEVC, il codec datato 2013. Tutti i televisori obsoleti non potranno più vedere correttamente i canali, di conseguenza il governo ha messo a disposizione di tutti, indipendentemente dall’ISEE, un bonus tv da 100 euro per l’acquisto di una nuova televisione che possa appunto ricevere il nuovo segnale. Per poter usufruire di questa “promo” bisognerà avere un vecchio tv da rottamare, nonché essere in regola con il pagamento del canone Rai.

POTREBBE INTERESSARTIIl digitale terrestre switch rimandato ancora una volta: In Italia non ci sono ancora le condizioni per il passaggio

La data scelta dalla televisione pubblica per il cambio di frequenze è quella del 20 ottobre 2021, fra poco più di un mese, e giorno in cui passeranno all’Mpeg-4 Rai 4, Rai 5, Rai Movie, Rai Yoyo, Rai Sport+ HD, Rai Storia, Rai Gulp, Rai Premium e infine Rai Scuola. I principali canali, leggasi Rai 1, Rai 2, Rai 3 e Rai News 24, non verranno invece inizialmente modificati, proprio per favorire coloro che non sono dotati di tv moderni, si pensi in particolare ai nostri cari anziani. In ogni caso, coloro che già oggi riescono a vedere i canali in HD, come ad esempio la Rai o Mediaset, non dovranno preoccuparsi, in quanto il passaggio di codec sarà indolore; diversa invece la situazione per quelli che non riescono a vedere la tv in alta definizione e che saranno quindi costretti ad assicurarsi un nuovo apparecchio entro il 20 ottobre se vorranno continuare a vedere i suddetti canali della Rai.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here