Honor MagicBook V 14 sarà il primo portatile venduto con Windows 11

0
230

Insieme nella storia. Uno è un marchio che sempre più vicino a festeggiare i dieci anni di attività, originariamente di proprietà di Huawei, attraverso il quale vengono commercializzati alcuni dispositivi elettronici dell’impresa cinese, con il quartier generale a Shenzhen. L’altro è semplicemente il colosso di Redmond.

Honor, quella con Microsoft è una storica partnership (Honor)
Honor, quella con Microsoft è una storica partnership (Honor)

Honor e Microsoft firmano una partnership strategica, attraverso un comunicato stampa nel quale si afferma che entrambe le società lavoreranno insieme “per sviluppare soluzioni tecnologiche intelligenti e integrate, per migliorare senza soluzione di continuità le esperienze dei consumatori”. Dalle parole ai fatti.

Honor è pronto a lanciare il primo laptop con istallato Windows 11, quel sistema operativo di Microsoft che verrà lanciato il prossimo 5 ottobre. Prima, però, c’è dell’altro.

Honor MagicBook V 14: un evento per presentarlo in tutto il mondo

Microsoft, il 5 ottobre sarà tempo di Windows 11 (Adobe Stock)
Microsoft, il 5 ottobre sarà tempo di Windows 11 (Adobe Stock)

C’è un evento denominato Honor Smart Life, che si svolgerà il 26 settembre, nel quale la nota azienda cinese presenterà il MagicBook V 14, con Windows 11, naturalmente, pronto all’uso. Un teaser rivela che il laptop avrà due fotocamere da 5 MP, che saranno le prime nella sua categoria.

Secondo George Zhao, CEO di Honor Device, le aziende saranno in grado di stabilire un’interconnessione tra i dispositivi finali e l’ecologia di tutti gli scenari per creare “un nuovo mondo intelligente per tutti”, che è il fulcro di questa importante partnership strategica: una migliore integrazione tra smartphone Honor e laptop Windows. L’evento in Cina potrebbe portare anche nuovi televisori, tablet e smartwatch, in arrivo almeno stando a quanto assicura un secondo teaser.

LEGGI ANCHE >>> E’ possibile accedere al proprio account Microsoft senza password?

Microsoft, dal canto suo, fornirà non solo il sistema operativo (Windows 11) per le macchine desktop, ma anche la tecnologia cloud. “Con un ricorso sempre maggiore al lavoro ibrido – spiega Microsoft – i clienti si aspettano maggiore comodità, sicurezza e una migliore interazione dai propri dispositivi, sistemi e applicazioni di elaborazione mobile, sia per il lavoro che per la casa”. Microsoft “spera di accelerare lo sviluppo integrato dell’intelligenza software e hardware – sottolineano sempre da Redmond – approfondendo ed espandendo continuamente la cooperazione strategica con Honor”.

LEGGI ANCHE >>> TikTok rischia grosso in Italia: atteso intervento del garante

Honor ha rivelato che integrerà il cloud computing e la tecnologia AI nei suoi servizi di produzione come l’assistente intelligente Yoyo, i servizi di pubblica utilità e persino i servizi di traduzione. “Con una forte convinzione nell’apertura, nella cooperazione e nell’innovazione, lavoreremo a stretto contatto con i nostri partner della catena di approvvigionamento globale in tutto il settore”. Parola di George Zhao: “In modo tale da creare – continua il CEO di Honor – un’esperienza di livello assoluto sfruttando le nostre capacità tecnologiche, approfondimenti di mercato e innovazioni di ricerca e sviluppo”. L’azienda cinese afferma che l’obiettivo è quello di supportare la strategia “1+8+N” di Honor in tutto il mondo. Con Microsoft al suo fianco, l’obiettivo non sarà un Missione Impossible.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here