iOS 15 e le 5 maggiori novità: ne vale davvero la pena?

0
384

Il nuovo iOS 15, annunciato dalla Apple lo scorso 14 settembre in occasione del Keynote in cui sono stati presentati i nuovi iPhone 13, è giunto puntuale dallo scorso 20 settembre: vediamo insieme le principali novità introdotte.

iOS 15, le principali 5 novità
iOS 15, le principali 5 novità: i dettagli

La prima grossa novità rispetto al precedente sistema operativo di Cupertino è Full Immersion, un set di strumenti utilizzato appunto per concentrarsi, testabile attraverso la modifica delle impostazioni. Si tratta di strumenti che permettono di meglio concentrarsi, riducendo le distrazioni, fra cui una funzione che filtra le notifiche a seconda di quale sia l’argomento su cui l’utente vuole concentrarsi. La seconda importante modifica introdotto con iOS 15 riguarda FaceTime, che è stato migliorato leggermente grazie alla funzione SharePlay.

IOS 15, ECCO LE 5 PRINCIPALI NOVITA’: LE MODIFICHE PIU’ INTERESSANTI

POTREBBE INTERESSARTI Aggiornamento a iOS 15 di Apple sarà la vera svolta per i nostri dispositivi: ecco cosa sa fare, davvero unico

Le conversazioni con amici e parenti risulteranno quindi essere più naturali grazie all’audio spaziale, e la voce dell’interlocutore sembrerà giungere realmente dal punto esatto in cui lo stesso appare sullo schermo. Per sfruttare questa funzione bisognerà comunque avere un iPhone con chip A12 o successivo. Inoltre, grazie alla modalità Ritratto, durante le videochiamate si potrà mettere a fuoco solo il proprio viso, sfocando il fondo. Altra novità degna di nota è senza dubbio Testo Live, che usa l’intelligenza del dispositivo riconoscendo il testo nelle foto, senza utilizzare internet e cloud, permettendo all’utente di trasformare ad esempio una ricetta a mano in testo editabile, ma anche individuare un numero di telefono sull’insegna di una foto di un negozio, permettendo una chiamata diretta. Segnaliamo poi le novità riguardanti le notifiche, che con iOS 15 sono state ridisegnate, includendo anche le foto dei contatti se riguardano ad esempio messaggi, oppure le icone delle applicazioni, facilitando così l’individuazione delle stesse notifiche.

POTREBBE INTERESSARTIiPhone 13 edizione speciale oro: ecco quanto costa il super lusso nella tecnologia

Le notifiche sono poi raggruppate in un nuovo riepilogo che permetta di capire quali siano quelle meno urgenti, riproponendole in futuro. Le notifiche sfrutteranno inoltre l’intelligenza on-device mostrando le prioritarie in cima, anche a seconda delle interazioni dell’utente con le stesse applicazioni. Le informazioni urgenti vengono consegnate all’istante, di modo che le comunicazioni prioritarie non finiscano mai nel riepilogo. Queste in sostanza sono le principali cinque novità introdotte da Cupertino con il nuovo iOS 15: secondo voi è stato realmente fatto un balzo in avanti rispetto alla versione 14 o potreste fare anche a meno di queste modifiche? Fatecelo sapere nell’apposito spazio commenti e soprattutto, aggiornateci se siete riusciti a mettere le mani sopra il nuovo iPhone 13, l’ultimo spettacolare melafonino disponibile nei negozi da venerdì scorso 24 settembre: chi lo ha provato ne parla molto bene, e anche noi non vediamo l’ora di tastare con mano le sue principali novità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here