HarmonyOS arriva alla 3.0, a giorni il debutto e l’aggiornamento per i Huawei

0
336

Huawei rilancia con Harmony OS e il prossimo 24 ottobre presenterà la nuova versione 3.0: parte la caccia a Android e Apple.

Harmony OS
Harmony OS (by Adobestock)

Torniamo indietro velocemente. Huawei si è trovata a dovre affrontare una sfida difficile dopo il ban deciso dagli Stati Uniti nei suoi confronti. Durante l’amministrazione Trump infatti la società cinese è stata accusata di fare “spionaggio” per il proprio governo, sfruttando i proprio smartphone e soprattutto la possibilità di costruire le infrastrutture del 5G in tutto il mondo. Per questo gli Stati Uniti hanno vietato alle proprie aziende di poter fornire Huawei né di hardware, con i componenti, né di software. Questo in particolare ha messo in difficoltà il gigante asiatico, visto che non ha più potuto utilizzare Android, prodotto da Google, per i suoi cellulari.

Di conseguenza è partita una vera corsa per creare dal nulla un sistema operativo, Harmony OS appunto, che potesse sostituire l’ecosistema del robottino. Naturalmente la conseguenza è stata un crollo nelle vendite globali e l’arrivo del nuovo SO è stata accolta da un certo scetticismo dai mercati e dai consumatori. Il problema principale è ovviamente quello delle app il cui numero non arriva a quelle disponibili per Android o iOS. Inoltre mancano ovviamente tutte le applicazioni Google, oramai utilzzate pressochè ovunque da tutti.

Nonostante questo Huawei sta cercando di incentivare gli sviluppatori a creare nuovi prodotti per Harmony OS e la nuova versione dovrebbe dare una ulteriore accelerazione, ma vediamo di cosa si tratta nello specifico

Huawei presenta Harmony OS 3.0: tutte le novità del nuovo sistema operativo

HarmonyOS
Harmony OS (by Adobestock)

LEGGI ANCHE: BepiColombo la sonda con un po’ d’Italia che sta osservando Mercurio – FOTO

La notizia ancora non è stata divulgata ufficialmente, ma la novità, praticamente data per certa, è che questa nuova distribuzione sarà disponibile a livello globale e non solo per la Cina. Questo sistema operativo è cresciuto nella diffusione. La versione 2.0, arrivata la scorso 2 giugno, è stata scaricata su oltre 10 milioni di dispositivi e oggi i dati parlano di 40 milioni di device funzionanti con questo sistema, ma gli obiettivi sono molto più ambiziosi, visto che parlano di 300 milioni di HarmonyOS scaricati entro la fine del 2021.

LEGGI ANCHE: Volantino”Sottoscosto” Expert 4-13 Ottobre: gli sconti sono incredibili

Di questi 200 milioni saranno per gli smartphone e il resto per tutto il resto dell’ecosistema, come accessori indossabili, tablet e internet delle cose. A luglio, la compagnia ha svelato gli smartphone P50 e P50 Pro, di cui ancora non si conosce l’eventuale disponibilità al di fuori della Cina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here