Google nostro alleato: ora ci aiuterà a separare il lavoro dalla vita privata

0
262

Nella società di oggi non sempre è possibile trovare il giusto equilibrio: adesso Google ci faciliterà notevolmente la vita.

Google, il logo (Adobe Stock)
Google ci aiuterà a separare lavoro e sfera privata (Adobe Stock)

Riuscire a trovare il giusto compromesso tra scelte professionali e sfera privata oggi non sempre riesce facile, visti i i ritmi frenetici di tutti i giorni ed i numerosi impegni che non sono certo alleati dei nostri bioritmi. Adesso però ci ha pensato finalmente Google a semplificare decisamente le cose, grazie ad una nuova funzionalità Android che promette di cambiare il corso delle cose.

La nostra società agisce e si sviluppa in maniera iperconnessa, così tra smart-working e smartphone perennemente collegati è stato necessario cercare una soluzione che rendesse più agibili e comfortevoli i nostri spazi vitali. Con un post ufficiale rilasciato nelle ultime ore sul proprio blog l’azienda di Mountain View ha messo in vetrina diverse nuove funzionalità che saranno installate proprio per questo motivo sui dispositivi Android 12.

Come separare il lavoro dalla sfera privata: ecco cosa ha in mente Google

Google
L’idea di Google è due diversi account sullo stesso dispositivo (by Adobestock)

L’annuncio di Google ha subito fatto pensare ad una mini-rivoluzione alle porte. Soffia aria di rinnovamento per ciascuno di noi, visto che d’ora in avanti chi è solito adoperare uno smartphone per motivi di lavoro potrà, ad esempio, creare due account separati. In questo modo sarà molto più facile distinguere tra vita professionale e sfera privata grazie ad alcune funzionalità ad hoc.

FORSE TI INTERESSA ANCHE>>>> Google lancia Restor, un nuovo progetto per la cura del pianeta

Nel momento in cui il profilo dedicato al lavoro è disattivato, le relative app installate non potranno inviare all’utente le consuete notifiche, così che il soggetto interessato possa per un momento rilassarsi senza essere coinvolto in antipatici imprevisti extra-orario. Ancora si tratta di un format in via di sperimentazione, che al momento è stato previsto solo per gli account Android Enterprise facenti riferimento ai dipendenti aziendali di Google. Più avanti però il servizio verrà esteso anche agli altri cittadini: chi ne beneficerà potrà separare le app e i dati di lavoro da quelli personali, così da tenere separati questi due fondamentali  aspetti della propria vita.

LEGGI ANCHE QUI>>>> Tinder ha una novità importante che ci farà stare più tranquilli

La linea di confine si è sempre più assottigliata durante la pandemia, che ha costretto parecchi lavoratori ad agire da casa rendendo la situazione se possibile ancora più intricata. La funzione è disponibile per i dispositivi con Android 5.0 e le versioni successive. Per verificare se il proprio smartphone è dotato di un profilo lavoro basta recarsi su Impostazioni > Account e verificare che compaia la voce “Lavoro”.

 

.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here