La classifica dei massimi produttori di smartphone aggiornata

0
354

E’ stata resa pubblica negli scorsi giorni la classifica relativa ai massimi produttori di smartphone al mondo. Una graduatoria che vede l’ennesima crescita di Apple, multinazionale proprietaria degli iPhone, che raggiunge il secondo posto: scopriamo insieme la classifica.

Apple (Adobe Stock)
Apple (Adobe Stock)

Una nuova bella notizia quindi per Apple, che dopo gli ottimi risultati finanziari del quarto trimestre, è tornata ad essere la seconda produttrice mondiale di smartphone, ai danni del colosso cinese Xiaomi.

Apple, colosso High Tech di Cupertino (Adobe Stock)
Apple, colosso High Tech di Cupertino (Adobe Stock)

LA CLASSIFICA DEI MASSIMI PRODUTTORI DI SMARTPHONE: APPLE TORNA AL SECONDO POSTO

POTREBBE INTERESSARTI Apple e SkyQ, parte una alleanza davvero ricca per gli utenti, ecco la proposta

In totale la società con sede a Cupertino ha spedito in tutto il globo ben 50.4 milioni di iPhone, solamente per quanto riguarda il terzo trimestre 2021, ovvero, nel periodo che va dal primo aprile 2021, al 30 giugno dello stesso anno. Stando ai dati pubblicati dalla IDC, la Mela ha fatto registrare un balzo nelle vendite pari al 20.8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno 2020, e ciò ha permesso alla stessa società americana di essere quella in maggior crescita rispetto ai primi 5 produttori mondiali di smartphone. La pandemia di covid, la carenza di chip, e gli alti costi delle materie prime, hanno causato un declino importante del settore smartphone, con un calo del 6.7 per cento nel terzo trimestre 2021 rispetto all’anno precedente, ma la Apple, in controtendenza, è riuscita invece ad aumentare le proprie vendite, grazie ovviamente al suo iPhone 12, il penultimo modello dell’azienda, che è riuscito a convincere gli addetti ai lavori e soprattutto i clienti.

POTREBBE INTERESSARTISamsung supervaluta il tuo usato: così i Galaxy Z Flip 3 e Z Fold 3 sono praticamente gratis

Le previsioni per il 2022, a livello globale, restano comunque molto incerte, anche perchè secondo gli analisti dovrebbe proseguire la carenza di chip anche nell’anno che sta per arrivare, almeno per altri dodici mesi, di conseguenza, non sono da escludere tempi di magra. Samsung resta la leader mondiale nella vendita di smartphone, con una quota del mercato totale pari al 20.8 per cento, anche se in forte calo rispetto ad un anno fa, (-14.8). Terzo posto quindi per Xiaomi che detiene il 13.4 per cento del mercato, in calo di 4.6 punti percentuali, mentre Vivo e Oppo si spartiscono rispettivamente il quarto e il quinto posto con il 10 per cento circa del mercato, e una crescita rispettivamente di 5.8 e 8.6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno 2020. Ancora fuori dalla top 5 Huawei, un tempo leader degli smartphone per quanto riguarda le aziende cinesi, ma brand fortemente penalizzato dal ban degli Stati Uniti nei suoi confronti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here