La id Software prepara un ritorno da sogno, ma non trapelano leaks: sarà Doom o Quake?

0
192

Cercasi personale. Dietro l’offerta di lavoro di id Software (con l’id rigorosamente in minuscolo, anche se in passato si è scritto con la maiuscola) c’è dell’altro. Magari un ritorno da sogno per casa produttrice di videogiochi texana.

I tesori di Doom, il pazzesca game di id Software (id Software)
I tesori di Doom, il pazzesca game di id Software (id Software)

id Software ha attualmente una serie di offerte di lavoro aperte nei suoi uffici di Dallas, dove lo studio spera di assumere nuovi membri dello staff con un fine ambizioso: lavorare allo sviluppo di un “FPS d’azione iconico di lunga data”.

Le posizioni aperte sono attualmente elencate sul sito di Zenimax. Oltre ad affermare che lo sviluppatore sta assumendo personale per lavorare su un IP già esistente, una serie di posti vacanti sul sito potrebbe anche fornire ulteriori indizi su cosa potrebbe essere.

Doom ha spaccato, Quake manca da troppo tempo

id Software, nota azienda texana di videogiochi, fondata nel 1991 (id Software)
id Software, nota azienda texana di videogiochi, fondata nel 1991 (id Software)

Le offerte di lavoro di id Software sono elencate sotto la descrizione di lavoro per Skybox Artist: lo studio afferma che è alla ricerca di qualcuno che si unisca al suo team esistente per fornire “paesaggi e skybox di fantascienza e fantasy di qualità AAA“. Sebbene l’azienda di Mesquite non abbia in alcun modo confermato su cosa lavorerà il nuovo staff del franchise, il riferimento a un’estetica “fantascientifica e fantasy” potrebbe suggerire che si stia cercando di iniziare lo sviluppo di una nuova voce di Doom. In alternativa, si pensa che l’aspetto industriale gotico di Quake potrebbe essere considerato performante anche per i regni della fantascienza e del fantasy.

Doom Eternal, l’ultimo capitolo della serie Doom proprio di id Software, è stato rilasciato lo scorso anno, apprezzato sia dalla critica che dai fan, con tantissimi feedback positivi e due signore espansioni, un upgrade next gen per PS5 e Xbox Series X e proprio in questi giorni anche il nuovo update con Horde Mode e altre novità. Da una parte la forte accoglienza della critica potrebbe essere sufficiente per ipotizzare che lo studio possa tornare di nuovo nella serie per un sesto Doom, ma ci sono anche una serie di fattori che pendono dalla parte dei fan di Quake.

LEGGI ANCHE >>> Apple Video Pad, l’innovazione che mai prese vita ora è all’asta

Già, il rilascio di una versione rimasterizzata di Quake proprio all’inizio di quest’anno dopo il suo annuncio al QuakeCon, potrebbe essere stato un prologo, una sorta di test da parte di id Software prima di gettarsi a capofitto nel franchise. D’altronde Quake manca da troppo tempo, al netto della versione rimasterizzata lanciata per il 25° anniversario.

LEGGI ANCHE >>> Mai provato Pluto Tv? al via, gratis, la nuova piattaforma

D’altronde, sin dai sui inizi (id Software è statao fondata nel 1991 da 4 membri della società informatica Softdisk: John Carmack e John Romero, Tom Hall e Adrian Carmack) ha sempre sviluppato tecnologie innovative nell’ambito dei videogiochi per personal computer, tenendo aperte sempre più strade. Quale prenderà adesso: Quake o Doom? This is the question.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here