Utenti Mac intimoriti, macOS Monterey rompe i Mac meno recenti?

0
118

macOS Monterey sarebbe la causa di diversi brick segnalati dagli utenti nelle ultime ore. È panico tra i possessori dei Mac meno recenti, che ora si domandano se valga realmente la pena rischiare o attendere un futuro aggiornamento in grado di fixare il presunto problema. 

macOS Monterey
macOS Monterey

La segnalazione è di quelle da colpo al cuore. Per di più se si tratta di non pochi utenti, ma di una fetta di segnalazioni che giungerebbero tutte o quasi da possessori di Mac non recenti e aggiornati all’ultimo sistema operativo di Apple, macOS Monterey. Si tratta di problemi piuttosto seri, in gergo brick, che coinvolgerebbero Mac usciti negli ultimi anni e tutti segnalati sul forum di supporto della mela.

Esce il nuovo macOS e… ci risiamo

Purtroppo non ci troviamo di fronte ad una prima volta, anzi. Già con l’avvento di macOS Big Sur, molti utenti segnalavano problemi di questo tipo, volti a colpire le macchine non più recenti. Nonostante fosse stato messo in chiaro da Apple il pieno supporto anche ai modelli “anziani” della gamma, sarebbero emersi diversi brick, tutti segnalati dagli utenti direttamente ad Apple. In quel contesto i modelli colpiti erano i Mac usciti tra il 2013 ed il 2014, ed il consiglio di Apple fu quello di attendere ed effettuare l’update dei software di sistema, per evitare danni.

POTREBBE INTERESSARTI –> Apple si difende: ecco perché non ci sono Face ID e touchscreen nei nuovi Macbook

Oggi il protagonista è Monterey, uscito da pochi giorni e che avrebbe già riacceso il dibattito: giusto o non giusto aggiornare i Mac? Non parliamo comunque di segnalazioni su larga scala, ma di una lista di utenti che, a scanso di equivoci, lasciano presagire un imminente catastrofe. Inconvenienti che vanno da problemi di compatibilità con le app a bug, fino ai più gravi brick che comprometterebbero l’utilizzo delle macchine aggiornate a macOS Monterey.

Nel complesso sono una decina le segnalazioni presenti oggi sul forum di supporto di Apple. Non un numero da strapparsi i capelli, ma qualcosa che va sicuramente tenuto presente nel momento in cui si decide di effettuare l’aggiornamento. I Mac protagonisti dei post sul forum sono macchine risalenti il 2014 ed il 2015, modelli non più recenti ma ufficialmente supportati dal sistema operativo. Altri sono invece Mac ben più recenti, usciti a cavallo tra il 2019 ed il 2020.

POTREBBE INTERESSARTI –> La Cina vuole schiacciarli tutti: annunciato un suo RPG da record – VIDEO

Da tenere in considerazione un altro curioso dato: tutti i Mac protagonisti delle segnalazioni sono macchine con chip Intel. Per i nuovi portatili e fissi di Apple con a bordo M1 sembra non esserci alcun problema. Insomma, se siete possessori di macchine con Intel, magari non recentissime, il nostro consiglio è di attendere ancora un po’ prima di fare il grande passo. Tra qualche settimana sarà disponibile macOS 12.1 che, speriamo, dovrebbe risolvere la questione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here