Negli Apple Store americani, niente più mascherine per i clienti!

0
168

Apple saluta così le mascherine per prevenire il contagio Covid-19 nei propri Store. Si parte da quelli sul territorio americano, per poi raggiungere anche quelli in Europa?E cosa ne pensa dell’innalzamento dei contagi registrato nelle ultime settimane?

Apple Store dice addio per sempre alle mascherine- Computermagazine.it

All’interno dei centri commerciali, dei negozi, i cartelli parlano chiaro: bisogna indossare la mascherina o si deve abbandonare il centro. In più, negli Apple Store, per lo meno quelli italiani, siete tassativamente costretti ad igienizzarvi le mani prima di toccare i prodotti esposti. Ebbene, sembra che le regole stiano per cambiare. Secondo quanto riferito da Bloomberg, a partire da oggi 7 novembre, 100 dei 270 Apple Store in America, non richiederanno più ai clienti di indossare una mascherina all’ingresso come obbligo. Saranno loro a scegliere se indossarla o no. Curiosa questa legge, soprattutto perchè il Covid-19 è ANCORA in circolazione e il suo tasso di positività si sta alzando. La modifica della norma si applica, tra gli altri, agli Apple Store di (secondo le fonti online)

  • Arizona
  • California
  • Connecticut
  • Florida
  • Louisiana
  • New Jersey
  •  New York

A rigor di logica però, in alcune località rimane l’obbligo, come  a Los Angeles e nella Bay Area di San Francisco.

LEGGI ANCHE: Apple: “il sideloading è il miglior amico dei cybercriminali” perciò mai nessun abbonamento fuori dall’AppStore

L’inizio della vicenda

Secondo diverse testimonianze dirette, la società di Cupertino avrebbe informato solo ieri i propri dipendenti negli Store, con una nota in cui spiegava che “la decisione si basa sulla riduzione dei casi di infezione da Covid-19 e un aumento dei tassi di vaccinazione nelle zone interessate” . Apple ci tiene a sottolineare però che i suoi negozi sono posti sicuri, e la non mascherina non significa girare la testa alle regolamentazioni del buon senso. “la sicurezza dei dipendenti prima di tutto”. Non è la prima volta; molti colossi dell’high tech e non,  con sedi in varie parti del mondo, hanno adottato questa strategia, e Apple ha cambiato approccio verso i clienti degli store diverse volte nel corso della pandemia. Nel marzo del 2020, la società aveva chiuso quasi tutti i suoi negozi, riaprendoli pian piano, a macchie,  a maggio 2020 e, in maniera definitiva, a marzo 2021. Quindi un anno di chiusure e riaperture sporadiche, a seconda delle leggi del paese di locazione. Erano già state tolte le mascherine, e poi rimesse all’innalzamento dei casi. Sarà così anche stavolta?

LEGGI ANCHE: Uno stop per la Apple Car: i colloqui con i produttori non proseguono

Ma, un attimo: i clienti potranno togliere la mascherina, ma i dipendenti ovviamente dovranno ancora utilizzarla, visto che vedranno un ricambio di persone tutto il giorno. La società ha aggiunto che “continuerà a monitorare le linee guida locali e i dati sul Covid .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here