Peter Jackson cede effetti speciali per il nuovo Metaverso

0
156

Metaverse, la nuova piattaforma tecnologica col cui nome Mark Zuckerberg ha ribattezzato la sua compagnia, entra nel mondo del cinema acquisendo Weta Digital attraverso la sua Unity Technology.

Metaverse e Facebook, nuova unione indissolubile (Adobe Stock)
Metaverse e Facebook, nuova unione indissolubile (Adobe Stock)

Unity è un’azienda di sviluppo software e motori grafici per app e videogame ed è attraverso questa compagnia che Metaverse ha acquisito Weta, la società di animazione ed effetti 3D che vanta tra i suoi fondatori anche il regista Peter Jackson.

Proprio “quel” Peter Jackson, quello de “Il Signore degli Anelli” e “King Kong”, e proprio la sua società, che ha ricevuto 1.635 miliardi di dollari per permettere a Unity di lavorare sulle tecnologie di visual effects (cosiddetti VFX) e quindi gettare le basi per il metaverso.

Metaverse, Weta Digital si fonde con Unity Technology

Il Signore degli Anelli, capolavoro di Peter Jackson (Adobe Stock)
Il Signore degli Anelli, capolavoro di Peter Jackson (Adobe Stock)

Metaverso è un termine coniato da Neal Stephenson in Snow Crash, libro di fantascienza cyberpunk, descritto come una sorta di realtà virtuale condivisa tramite internet, dove si è rappresentati in tre dimensioni attraverso il proprio avatar.

Mark Zuckerberg ha deciso di portare anche la sua prima piattaforma Facebook nel metaverso, investendo nella tecnologia necessaria a crearlo e farlo funzionare, al punto da decidere di rinominare la sua compagnia, la Holding che detiene anche Facebook, con il suo nome. “Meta”, appunto.

A commentare l’acquisizione di Weta da parte di Unity il vice presidente e general manager Marc Whitten, il quale ha asserito che «ci vorrà del tempo per dare forma a questa visione, ma consideratelo come il primo passo». L’accordo prevede che il reparto tech di Weta Digital sia integrato in Unity, mentre la sezione della compagnia che si occupa di animazioni e quella per gli effetti speciale resterà formalmente come sezione indipendente di Unity (anche se di fatto ne fa parte) e prenderà il nome di Weta FX.

LEGGI ANCHE >>> Svelato il cast di LOL:Chi ride è fuori! Pronti a trattenere le risate?

Questa parte della compagnia continuerà a essere sotto il controllo quasi totale di Peter Jackson, che ne continuerà a possedere la maggior parte delle azioni. La Weta Digital è, come già detto, lo studio che ha realizzato la maggior parte delle animazioni di film di Jackson tra cui Avatar, Il Signore degli Anelli e Shang Chi. Weta Digital verrà quindi integrata in Unity a partire da strumenti digitali come City Builder, con cui sono state realizzate le città in rovina di King Kong, il simulatore che porta gli attori in ambienti virtuali chiamato Manuka, e Gazebo, che viene usato per visualizzare le scene prima del rendering finale, oltre ai programmi di motion capture e digitalizzazione di effetti su persone e paesaggi.

LEGGI ANCHE >>> MasterCard innova il settore delle carte di credito: lanciata una per non vedenti

«Singolarmente questi strumenti sono capaci di portare a risultati spettacolari, ma il loro vero beneficio arriva dall’essere parte di una piattaforma unica, dove la modifica di un elemento cambia, dinamicamente, anche tutti gli altri correlati», ha aggiunto Whitten nel suo intervento sul blog della società, ponendo l’accento su quanto sia importante la completezza di un reparto digital per avere risultati eccellenti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here