Twitter e le criptovalute: ora esisterà un nuova divisione per gestirle

0
306

Sono nate del 2009, ma negli ultimi due anni hanno conquistato pagine di quotidiani, diventando l’oggetto del desiderio di molti investitori, dividendo paesi, chi a favore e chi contro, come la Cina che le considera una minaccia.

Twitter (Adobe Stock)
Twitter (Adobe Stock)

Non si parla d’altro che delle criptovalute. Valuta digitale nello sport (basta guardare la maglietta dell’Inter), record delle valute digitale in borsa (bitcoin ha toccato i 68mila dollari, ma sta salendo tantissimo anche Ethereum), valuta digitale che spacca le intenzioni personali di Tim Cook (che ha ammesso di averci investito) con quelle della sua azienda, il colosso Apple. Ora le valute digitale diventano perno della nuova idea di Twitter.

Il social network, considerato ormai un servizio di notizie e microblogging originariamente creato in California, ma nel 2007 è passato sotto la giurisdizione dello stato del Delaware ha creato un team dedicato alle criptovalute.

Twitter Crypto, fiducia cieca nelle abilità di Tess Rinearson

Twitter Crypto (Adobe Stock)
Twitter Crypto (Adobe Stock)

Soprannominata Twitter Crypto, viene descritto dal social con la griffe dell’ormai arcinoto uccellino, come “un centro di eccellenza per tutto ciò che riguarda la blockchain“. Stabilirà la “strategia per il futuro delle criptovalute su Twitter“, ha affermato la società californiana in un comunicato stampa, condiviso da Engadget.

Twitter ha perfino assunto Tess Rinearson, un berlinese già al lavoro con la Interchain Foundation e la Mina Foundation, dopo aver guidato team di ingegneri in startup di criptovalute come Tendermint e Chain. Avrà il compito di riferire al CTO di Twitter Parag Agrawal, che aiuterà a impostare la direzione del team dedicato alle criptovalute.

Il primo obiettivo di Twitter è quello di affidare al team di Rinearson un compito esplorativo, in tre aree di interesse principali: in primis esaminerà come l’azienda può continuare a supportare le criptovalute come metodo di pagamento per i creatori, in relazione a questa perlustrazione, esplorerà come le tecnologie blockchain possono creare un modo aggiuntivo per i creatori di guadagnarsi da vivere. Con l’aiuto di BlueSky, guiderà gli sforzi dell’azienda per decentralizzare i social media.

LEGGI ANCHE >>> Lenovo Yoga Tab è il migliore per film e giochi: 13″ e soundbar integrata non ha paragoni

C’è un enorme e crescente interesse tra i creatori di utilizzare applicazione decentralizzate per gestire beni e valute virtuali – scrive proprio la società californiana, in uno stralcio di una nota ufficiale – Tess si concentrerà qui, con l’obiettivo a lungo termine di esplorare come le idee dalle criptovalute possono aiutarci a spingere i confini di ciò che è possibile con identità, comunità e altro ancora”.

LEGGI ANCHE >>> Se hai un iPhone, questo gadget ce lo devi avere assolutamente

Twitter prende sul serio le criptovalute. Molto. Di recente ha iniziato a consentire agli utenti di inviare e ricevere suggerimenti sui bitcoin. Non è un segreto nemmeno da dove provenga l’interesse: il CEO Jack Dorsey è stato a lungo un sostenitore della tecnologia, in particolare a Square. L’altra società di cui Dorsey è CEO ha recentemente annunciato che farà costruire un portafoglio hardware per bitcoin, per considerare perfino l’idea di una costruzione di un sistema di mining di bitcoin. Nel segno delle criptovalute e di quel parlatene bene, parlatene male, basta che ne parlate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here