Google aggiorna Meet, ora le videochiamate saranno molto più affollate

0
193

Google aggiorna Meet e lo fa introducendo una novità che renderà la piattaforma di comunicazione in videochiamata più accessibile. Una piccola grande novità che renderà il lavoro a distanza più semplice. 

Google aggiorna Meet
Google aggiorna Meet

Sono passati ormai due anni dall’avvento dello smart working come operazione di contenimento del contagio e, nonostante ciò, i colossi continuano a puntare dritti nella direzione del lavoro a distanza. Su tutti c’è Google, con i suoi servizi tra i più apprezzati e di conseguenza sfruttati nell’ambiente lavorativo attuale. Tra questi come non citare Google Meet, omologo di servizi come Zoom, Teams e tanti altri, che in questi anni abbiamo imparato a conoscere come le nostre tasche.

La notizia di oggi parla di un aggiornamento che vede protagonista l’app di Google disponibile per tablet, computer e smartphone e che dà accesso ad un determinato numero di partecipanti ad una chiamata vocale o video. Con l’ultimo aggiornamento big G punta ad allargare, di molto, le possibilità offerte dalla sua piattaforma di videochiamata, alzando il numero massimo di utenti connessi in simultanea a 500. Un numero ragguardevole che raddoppia di fatto la precedente limitazione, ferma a 250 partecipanti.

POTREBBE INTERESSARTI –> Zoom non molla la presa è lancia nuove e utilissime funzioni per il Telelavoro

Google Meet passa da 250 a 500 partecipanti, ma a pagamento

Google Meet, arriva una pesante limitazione
Google aggiorna Meet

Tuttavia si tratta di una novità che non abbraccerà, almeno inizialmente, tutti gli utenti con account Google. I soli clienti Business Plus, Enterprise Standard, Enterprise Plus ed Education Plus potranno sfruttare la novità. “Ci auguriamo che aumentando le dimensioni massime delle riunioni sia più facile connettersi e collaborare con colleghi, clienti e consumatori” ha detto Google in un post sul suo blog.

Oltre all’aumento del numero massimo di utenti connessi in simultanea, resta valido il “limite” di 100.000 spettatori per interventi online – collegati quindi allo streaming video del Google Meet. Si tratta dell’ultimo colosso che ha deciso di implementare uno dei servizi più sfruttati negli ultimi mesi e che permette agli utenti di connettersi mantenendo le distanze.

POTREBBE INTERESSARTI –> James Dyson Award 2021: ecco i vincitori con delle innovazioni pazzesche

Microsoft ha aumentato a 25.000 il numero di utenti che possono collegarsi ad una riunione tramite computer sfruttando il suo Teams, mentre Zoom ha introdotto alcuni annunci pubblicitari nelle pagine del riepilogo delle riunioni – esclusivamente per gli utenti gratuiti. Per la piattaforma di videoconferenza più popolare al mondo la possibilità di estendere da 500 a 1.000 partecipanti gli utenti connessi è attualmente a pagamento, attraverso l’acquisto del pacchetto Large Meetings.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here