Metaverso, è boom di acquisto di terreni: già spesi più di 100 milioni di dollari

0
1986

L’idea di creare un mondo parallelo per il momento è un’intuizione che porta a spendere milioni di dollari per il Metaverso, una sorta di realtà virtuale condivisa online, dove si è rappresentati in tre dimensioni attraverso il proprio avatar.

Metaverso, un mondo virtuale capace di sviluppare milioni e milioni di dollari (Adobe Stock)
Metaverso, un mondo virtuale capace di sviluppare milioni e milioni di dollari (Adobe Stock)

Il Metaverso, finora, ha creato lavoro. Questa è una certezza: nel 2021 Meta Platforms ha assunto circa diecimila persone in Europa per creare una specie di mondo parallelo. Il Metaverso, finora ha prodotto un boom di acquisto di acquisti di terreni, per una cifra spesa di oltre cento milioni di dollari.

Tante piattaforme si stanno avvicinando al Metaverso, soprattutto nel settore dell’intrattenimento. Quattro, finora, i principali mondi virtuali: The Sandbox, Decentraland, CryptoVoxels e Somnium Space, che hanno provocato un traffico di oltre 6000 trader nell’ultima settimana.

Fashion Street Estate ha registrato il maggior incasso a Decentraland

Metaverso, una sorta di realtà virtuale, dove si è rappresentati attraverso il proprio avatar (Adobe Stock)
Metaverso, una sorta di realtà virtuale, dove si è rappresentati attraverso il proprio avatar (Adobe Stock)

The Sandbox, un game mobile sviluppato da gamestudio Pixowl, rilasciato nel 2012 e passato anche su PC tre anni dopo, è il leader nel Metaverso, con il maggior numero di trader e vendite stimate in quasi 100 milioni di dollari in una settimana. Fornisce agli utenti gli strumenti per creare il proprio gameplay non lineare, comunemente noto come “modalità sandbox “. Il player inizia a creare il proprio universo attraverso l’esplorazione di risorse come acqua, suolo, fulmini, lava, sabbia, vetro e molti elementi più complessi come umani, animali selvatici e strumenti meccanici. I player devono compiere delle missioni come usare acqua e terra per fare fango e sfide come creare una batteria o costruire un circuito elettrico, salvando i mondi che hanno creato e anche caricarli in una galleria pubblica.

Dietro The Sandbox ecco Decentraland: è il primo mondo completamente decentralizzato, controllato tramite DAO (Organizzazione autonoma decentralizzata), che possiede i più importanti contratti e asset, possiede anche una consistente borsa di MANA che le consente di essere autonoma e di sovvenzionare varie operazioni: ha superato più di 15 milioni di terreni scambiati per NFT. Soltanto la scorsa settimana, Fashion Street Estate ha registrato il maggior incasso a Decentraland, che ha cambiato proprietario per 618.000 MANA, ovvero 2,42 milioni di dollari.

LEGGI ANCHE >>> The Ferragnez, arriva il trailer completo della serie firmata Amazon Prime

CryptoVoxels è un mondo virtuale e un Metaverso alimentato dalla blockchain di Ethereum, una delle criptovalute più emergenti dietro la locomotiva bitcoin. I player possono acquistare terreni e costruire negozi o gallerie d’arte. In CryptoVoxels sono integrati avatar, chat e strumenti di modifica.

LEGGI ANCHE >>> Allarme da Striscia la Notizia: questa mail può prosciugarti il conto

Sulla scia di CryptoVoxels ma non ancora all’altezza di The Sandbox e Decentraland, ecco Somnium Space: Free-to-play, videogioco indipendente, Massively Multiplayer. Sta creando un mondo aperto, sociale e di realtà virtuale, un mondo con la sua propria economia e moneta. Un mondo VR con il proprio mercato, giochi, esperienze sociali e proprietà di terreni virtuali. Un mondo VR completamente interconnesso.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here