Unreal Engine 5 ci mostra un The Matrix Awakens davvero indistinguibile dalla realtà: capolavoro di grafica

0
670

E’ stato pubblicato un video trailer di The Matrix Awakens, una demo videoludica firmato da Epic Games in uscita sulle console di ultima generazione, leggasi Playstation 5 e Xbox Series sia X che S ovviamente.

The Matrix Awakens, 14/12/2021 - Computermagazine.it
The Matrix Awakens, 14/12/2021 – Computermagazine.it

Si tratta di una demo il cui motore grafico è l’Unreal Engine 5 e che mira a mostrare l’incredibile potenza dello stesso, disponibile a partire dal 2022. La demo prende spunto dal film di Matrix, e stando a Epic Games rappresenta “il futuro della narrazione interattiva e dell’intrattenimento con Unreal Engine 5”, e decisamente ci riesce. Se è vero che si tratta di fatto di una demo, quindi non di un gioco finale, è anche vero che le sue potenzialità sono straordinarie, così come potete vedere anche con i vostri occhi nel filmato che trovate in questa pagina. The Matrix Awakens è composto da due diverse parti, a cominciare dalla prima, in cui c’è una breve introduzione di Keanu Reeves, Neo/Thomas Anderson, e Carrie-Anne Moss (Trinity).

L’UNREAL ENGINE 5 SI MOSTRA CON THE MATRIX AWAKENS: UN CAPOLAVORO

POTREBBE INTERESSARTIMatrix Resurrection presenta un nuovo e sbalorditivo trailer che ci lascia col fiato sospeso

L’utente può quindi interagire in una scena di inseguimento, e si tratta di interazioni minime, come ad esempio la possibilità di sparare alle ruote dell’auto della polizia. Nella seconda parte vengono invece messe in mostra le reali potenzialità dell’Unreal Engine 5, a cominciare da Nanite per gestire le geometrie, e da Lumen per l’illuminazione in tempo reale. L’utente potrà girare per la città, quindi salire a bordo della auto, visitare luoghi di interesse dislocati per la metropoli, per un totale di 16 chilometri quadrati visitabili, più di 7mila edifici, 35mila pedoni generati grazie alla tecnologia MetaHuman, 45mila veicoli circolati e più di 1.200 incroci stradali. Inoltre, l’utente potrà decidere la percentuale di traffico e di persone visibile, ma anche “giocare” di giorno o di notte, e testare le dinamiche degli scontri fra i vari veicoli presenti.

POTREBBE INTERESSARTI The Matrix Resurrection ora diventa NFT per gli appassionati della saga

“Non mancano momenti di cali di frame rate – commenta Dday.it – ma tali limiti tecnici sono dovuti alla natura della demo, poco ottimizzata, e alla limitata quantità di persone che hanno lavorato a The Matrix Awakens (dieci): è pensata per mostrare i muscoli e per stupire e ci riesce molto bene”. Obiettivo di Unreal Engine 5, far chiaramente capire che quello che si vede in The Matrix Awakens si potrà fare con i futuri videogiochi, e non solo, in quanto la stessa tecnologia potrà essere applicata anche a serie tv e pellicole varie, vista la sua straordinaria similitudine alla realtà. Tra l’altro l’Unreal Engine è già usato in alcuni prodotti di grande successo come The Mandalorian e Superman & Lois. Si tratta senza dubbio di un balzo in avanti davvero importante, ed è probabile che nei prossimi anni l’hardware di PS5, Xbox Series X|S e dei PC venga sfruttato fino allo stremo per ottenere nei videogame quanto visto appunto in questa demo di Matrix. Nulla da fare invece per le console di scorsa generazione, leggasi Ps4 e Xbox One, nonché Nintendo Switch, non adatte a questi giochi così “dispendiosi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here