Nuovi aumenti di prezzo per gli abbonamenti Netflix oltre oceano: stessa sorte anche da noi?

0
524

C’era una volta una piattaforma dove potevi vedere film o serie tv a un costo alquanto contenuto. Economico. C’era e non c’è più. Ufficialmente Netflix per spiegare l’aumento dei prezzi porta il discorso sulla qualità. La sensazione è che lockdown e pandemia ha cambiato tante cose, fra cui anche le forme di pagamento delle piattaforme in streaming.

Netflix 20220118 cmag
Netflix, rincaro dei prezzi – Adobe Stock

Il colosso californiano operante nella distribuzione via internet di film, serie televisive e altri contenuti d’intrattenimento a pagamento, nato a Scotts Valley e ora a Los Gatos, leader nel settore, non ha fatto altro che confermare quanto in molti si aspettavano.

Sì, Netflix aumenterà i prezzi dei suoi abbonamenti, sicuramente negli Stati Uniti e in Canada, a partire da un euro in più per il piano base (da 8,99 dollari a 9,99), quasi di due dollari per quanto riguarda i contenuti ad alta definizione, e la possibilità di vedere Netflix su due schermi, a 15,49 dollari, un forte aumento rispetto ai 13,99 dollari.

Netflix: l’ultimo rincaro proprio durante lockdown e pandemia da Coronavirus

Netflix Mobile 20220118 cmag
Netflix, i prezzi sono aumentati durante il lockdown – Adobe Stock

Sale il prezzo anche del piano Premium: che offre Ultra HD e supporta fino a quattro schermi contemporaneamente: passerà da 7,99 dollari al mese a 19,99. Perché? La risposta ufficiale l’ha data proprio Netflix, in uno stralcio di un’intervista a USA Today: “L’aumento dei prezzi è stato avallato così in modo da poter continuare a offrire un’ampia varietà di opzioni di intrattenimento di qualità“.

Negli Stati Uniti e in Canada, chiaramente, si storce il naso. Ed alcuni hanno già rinunciato alla piattaforma in streaming. Anche in Italia c’è preoccupazione, perché ciò che sta accadendo ora negli Stati Uniti e in Canada oggi, potrebbe a cascata coinvolgere tutti i paesi dove trasmette Netflix, Italia compresa. “Comprendiamo che le persone hanno più scelte di intrattenimento che mai e ci impegniamo a offrire un’esperienza ancora migliore ai nostri abbonati”.

L’aumento di prezzo avrà effetto immediato per i nuovi clienti. Gli abbonati, invece, vedranno la variazione del prezzo nelle prossime settimane, previa notifica via e-mail e tramite l’app 30 giorni prima che le variazioni di prezzo entrino in vigore direttamente sul proprio account, come confermato da Netflix stessa.

LEGGI ANCHE >>> Apple Visore AR/VR, gli ultimi rumors parlano di prestazioni mai viste prime ma anche di un costo adatto a pochi

Erano quasi due anni che la piattaforma creata da Reed Hastings e Marc Randolph, nata come attività di noleggio DVD prima di diventare il primo inter pares insieme a Prime Video, Disney+, HBO Max, Hulu, Apple TV+, Peacock TV e Paramount+, non aveva aumentato i prezzi. Guarda caso proprio dal 2020, quando milioni di utenti si sono riversati sui servizi di streaming, rimanendo confinati nelle loro case a causa del lockdown e della pandemia da Coronavirus.

LEGGI ANCHE >>> Samsung Galaxy Tab S8, lancia la sua nuova linea: tre versioni, con chip Snapdragon di 8^ gen. e display fino a 15″

Il colosso californiano ha sede a Los Gatos, ma per capire di quanto si è espansa, ora ha sedi nei Paesi Bassi e in Brasile, in India e in Giappone. E ancora: Corea del Sud, Spagna, Francia, Regno Unito, Germania e anche in Italia. Già, l’Italia la prossima che potrebbe essere toccata dal rincaro prezzi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here