Dune: Spice Wars è il nuovo gioco strategico derivato dal recente successo cinematografico: ecco com’è

0
502

Ispirato dal bestseller fantascientifico “Dune” di Frank Herbert del 1965, un nuovo videogioco sviluppato dalla francese Shiro Games e pubblicato da Funcom mostra ottime possibilità di assestarsi sulla vetta dei games di strategia, tanto per la riuscitissima ambientazione quanto per la piacevolezza in termini di gameplay. Scopriamo i dettagli.

Dune Spice Wars ComputerMagazine.it 16 Febbraio 2022
Il nuovo videogame strategico “Dune: Spice Wars” targato Shiro Games/Funcom – ComputerMagazine.it

Era il 1965 quando Frank Herbert ci accompagnò sul pianeta Arrakis, attraverso il romanzo “Dune”, passato alla storia come il bestseller fantascientifico più riuscito di tutti i tempi, con oltre 12 milioni di copie vendute nel mondo.

L’opera, organizzata in un ciclo di sei romanzi, è ritenuta uno dei capolavori assoluti del genere e, oltre ad aver ottenuto i massimi riconoscimenti della narrativa fantascientifica, ovvero il premio Nebula ed il premio Hugo, ha influenzato pietre miliari della Fantascienza tra cui, per citarne solo uno particolarmente degno di nota, “Guerre Stellari”.

Nel 1984 David Lynch lo tradusse in un kolossal per il grande schermo e da allora sono stati prodotti videogiochi, miniserie televisive e, da ultimo, l’adattamento cinematografico distribuito lo scorso anno dalla Warner e diretto da Denis Villeneuve.

E lo scorso Dicembre l’annuncio del nuovo videogame di strategiaDune: Spice Wars”, sviluppato dalla francese Shiro Games e pubblicato da Funcom con tempismo perfetto rispetto all’uscita del film di Villeneuve, che ci riporta sul pianeta Arrakis a disputar battaglie di strategia tra i giganteschi vermi delle sabbie e sfide di ogni sorta.

Tra il medioevo ed un futuro lontano: ambientazione e gameplay di “Dune: Spice Wars”

Dune Spice Wars Notte ComputerMagazine.it 16 Febbraio 2022
Il pianeta Arrakis di notte come sviluppato dalla Shiro Games – ComputerMagazine.it

Lo scenario è davvero intrigante ed accattivante: Arrakis è un pianeta desertico, scarso di acqua, e l’unica zona in cui ne si trova in relativa abbondanza è nel Polo Nord. E’ questa l’area più ambita, di cui prendere il controllo per poter sopravvivere e dunque dove risulta vitale insediare il proprio esercito.

Tutto ha un prezzo su Arrakis, anche il deserto e le sue sabbie, che possono condurre allo sfaticamento ed al logorio anche il più temibile degli eserciti, già alla mercé delle innumerevoli avversità del pianeta, tra cui il pericolo costante dei mostruosi vermi delle sabbie, in grado di ingoiare e distruggere interi plotoni in pochi istanti di attacco e d’imboscata.

E poi politica, diplomazia ed economia: insomma gli ingredienti per un game di strategia epico ci sono tutti e, pur essendo ad oggi ancora un work in progress, anche in termini di grafica il pianeta di Arrakis emerge già in tutto il suo fascino suggestivo ed intrigante. 

Tutto sommato, è ancora senz’altro troppo presto per sbilanciarsi verso una promozione a pieni voti, ma le premesse per considerare “Dune: Spice Wars” come uno degli strategici più promettenti degli ultimi anni ci sono tutte. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here