God Mode se beccate i cheater su Call Of Duty: ecco cosa vuol dire

0
729

Da tempo gli sviluppatori di videogiochi ma soprattutto i giocatori, stanno cercando di contrastare i cheater, ovvero, coloro che giocano online, barando, utilizzando trucchi che permettono loro di fare cose che in realtà sarebbero impossibili giocando normalmente.

God Mode COD, 20/2/2022 - Computermagazine.it
God Mode COD, 20/2/2022 – Computermagazine.it

Fra i videogame maggiormente popolati dai cheater vi sono in particolare gli sparatutto, e fra questi il re incontrastato resta lui, COD, Call of Duty. Ebbene da tempo il gioco firmato Activision, software house che Microsoft ha recentemente acquistato per circa 70 miliardi di dollari, sta provando a contrastare questa epidemia, e di conseguenza fioccano ogni giorno centinaia di ban.

IN CALL OF DUTY ARRIVA LA GOD MODE CONTRO I CHEATER: ECCO IN COSA CONSISTE

Peccato però che, come ricorda anche Hdblog.it, questa soluzione sia solamente un piccolo argine, non risolvendo definitivamente il problema in quanto gli imbroglioni, una volta bannati dal gioco, creano semplicemente un altro account, tornando a fare i loro sporchi comodi online. La novità in tale senso è giunta con la Stagione Due di Vanguard (in vendita su Amazon a 69 euro) e Warzone, i due ultimi capitoli di Call of Duty, attraverso cui Activision ha deciso di implementare il software anti-cheater, Ricochet, che introduce il cosiddetto Damage Shield. Come funziona nel dettaglio? In poche parole qualora il gioco individuasse uno o più cheater, consentirà al giocatore “leale” di affrontare gli stessi con la God Mode. In poche parole, coloro che barano vedranno le loro armi dotati di proiettili di gomma, di conseguenza, ogni volta che vi colpirà il “piombo”, questo rimbalzerà senza farvi il minimo danno. Voi, invece, potrete continuare a giocare normalmente e sparare quindi al nemico virtuale, eliminando. In questo modo potrete continuare a giocare e nel contempo prendervi beffa dei cheater, facendo loro fare una fine decisamente ridicola, quella che ovviamente si meritano per aver barato.

“Non interferiremo mai negli scontri con i giocatori onesti” ha specificato Activision, aggiungendo: “Non è possibile che il gioco applichi questo ‘scudo’ in maniera casuale o per sbaglio”. L’azienda ha fatto sapere che la God Mode si attiverà ogni qual volta individuerà un cheater che sta “manomettendo” il gioco, e lo farà in tempo reale, ma non verrà attivata invece in altre occasioni o magari per sbaglio. “Estreme o ripetute violazioni delle policy sulla sicurezza – si legge ancora nella nota specifica – come l’utilizzo di trucchi, potrebbero risultare nella sospensione permanente di tutti gli account. Anche ogni tentativo di nascondere la propria identità o quella del vostro hardware può risultare in una sospensione permanente”. Speriamo che sia la soluzione definitiva contro i cheater.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here