Skype è la prima piattaforma che apre alle chiamate d’emergenza: un gran beneficio per la nostra sicurezza

0
376

Skype è stato uno dei primi software di messaggistica istantanea e VoIP. Nato e rilasciato nel 2003, unisce caratteristiche presenti nei client più comuni a un sistema di telefonate basato su un network Peer-to-peer.

Skype 20220222 cmag
Skype ora può chiamare il 911 – Pixabay

Skype fa uso di un protocollo VoIP proprietario (cioè non formalizzato in alcuno standard internazionale) per trasmettere le chiamate. I dati, trasmessi in forma digitale, vengono cifrati tramite algoritmi non divulgati pubblicamente. L’azienda produttrice del programma assicura un grado di protezione della comunicazione comparabile con quello dei più diffusi standard crittografici. Skype contava, al marzo 2020, 100 milioni di utenti attivi mensilmente e 40 milioni giornalmente.

Oltre a essere uno dei primi servizi di questo genere, Skype è anche il primo software di chiamata che nella sua storia dà la possibilità di effettuare chiamate verso i numeri di emergenza. Si tratta di una novità assoluta, che per anni è stata desiderata e che finalmente è stata resa reale.

Chiamate di emergenza: riconoscere la posizione è basilare

camion pompieri 20220222 cmag
Skype in aiuto delle emergenze – Pixabay

Per adesso, l’unico numero realmente raggiungibile in questo momento è il 911, il numero di emergenza universale adottato negli Stati Uniti, ma non è escluso che a breve possano essere aggiunti altri servizi di emergenza in altri Paesi.

Il fatto di poter chiamare un numero di emergenza tramite Skype può essere di vitale importanza nel momento in cui non fosse possibile accedere a una linea telefonica classica, ma si può invece operare grazie a una connessione internet o un computer.

La sola cosa di cui non si può fare a meno, è avere il requisito fondamentale per il 911 di una riconoscibilità della posizione del chiamante. Infatti spesso avviene che chi chiama il 911 sia impegnato nelle fasi più topiche di una emergenza, come incendi o incidenti o rapine. Quindi avere subito contezza della posizione di chi chiama può consentire all’operatore di concentrarsi su “cosa” sia successo mentre organizzano “dove” andare.

Ovviamente per questioni di privacy, l’opzione relativa alla condivisione della posizione e quindi della localizzazione è disattivata per impostazione di default, ma è possibile attivarla andando nelle impostazioni ed avere così la possibilità di attivare il servizio 911 in maniera totale.

Al momento, come già detto, il solo numero di emergenza che è raggiungibile in questo momento è il 911 statunitense, mentre non è ancora possibile raggiungere il 112, il numero di emergenza generale europeo. Questo perché non tutte le aree geografiche del mondo sono raggiunte ancora da questa funzionalità, e se si imposta l’Italia come area geografica di riferimento, il software avverte l’utente con il seguente messaggio: “Skype non sostituisce il sistema telefonico tradizionale e non può essere utilizzato per le chiamate di emergenza da questo paese/area geografica“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here