Android, ecco la nuova funzione salvaspazio: Google permetterà l’archiviazione delle App, senza cancellarle del tutto

0
450

Lo spazio occupato dalle applicazioni è uno dei problemi principali sui nostri dispositivi; ora Google potrebbe aver escogitato una soluzione, con App Archiving, che permetterà di salvaguardare la memoria dei nostri device.

robot
La nuova funzione salvaspazio di Android potrebbe risolvere molti problemi di memoria – ComputerMagazine.it

Le app occupano molto spazio. Le aziende stanno realizzando smartphone e tablet con più spazio rispetto ai modelli precedenti, ma le app continuano ad occupare molta memoria dei dispositivi.

Ma la soluzione potrebbe essere App Archiving: è una funzionalità che elimina tutte le parti di un’app senza eliminare i dati specifici dell’utente. Non solo libera prezioso spazio di archiviazione sul dispositivo, ma garantisce anche che, se hai bisogno di nuovo dell’app, puoi reinstallarla e riprendere rapidamente da dove avevi interrotto.

In un post sul blog degli sviluppatori Android, Google ha affermato che App Archiving aiuterà gli utenti a recuperare fino al 60% dello spazio di archiviazione sui propri dispositivi.

Android genererà un nuovo tipo di pacchetto applicativo per liberare facilmente spazio, chiamato APK archiviato. Sono più piccoli dei tipici pacchetti APK e conservano i dati dell’utente solo fino al ripristino dell’app. Google afferma che ora inizierà a creare questi APK archiviati, anche se non saranno disponibili fino a quando la funzione non sarà distribuita ai consumatori entro la fine dell’anno.

Un nuovo sistema per salvaguardare lo spazio di memoria

robots
La memoria dei dispositivi è uno dei punti critici nell’elettronica di consumo – ComputerMagazine.it

Le ultime versioni del sistema operativo Android, a partire da Android 11, richiedono agli utenti di eliminare app o aggiungere autorizzazioni quando non vengono utilizzate da un po’ di tempo. Le versioni più recenti di Android sono programmate per garantire che le app non registrino i dati degli utenti in background e per avvisare gli utenti che le app avviate raramente occupano spazio.

Ma Google ha fatto in modo di rendere l’App Archiving una parte essenziale del sistema operativo. L’anno scorso, la società ha risposto alla mossa annunciando che gli sviluppatori avrebbero dovuto iniziare a utilizzare Android App Bundle invece del formato di rilascio APK standard.

Gli esperti e gli appassionati di Android si preoccupano di cosa significhi per il trasferimento locale. Il concetto di dismettere le app usate raramente non è nuovo nel settore tecnologico. Apple archivia anche le app iOS inutilizzate, una funzionalità introdotta in iOS 11. Su iPhone e iPad, si chiama disinstallazione.

La funzione mantiene intatti l’icona e i dati dell’utente, quindi quando l’utente desidera utilizzare nuovamente l’app, può fare clic su Scarica e accedere nuovamente. Console come Nintendo Switch utilizzano questo archivio di file per i giochi perché lo spazio di archiviazione è limitato alle dimensioni di una scheda SD.

Tutto questo consente un accesso più rapido ai giochi a cui giocano effettivamente. Se vuoi giocare a un gioco archiviato, puoi scaricarlo di nuovo e riprendere da dove eri rimasto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here