Apple identifica nei suoi database gli iPhone smarriti o rubati e dichiara di non ripararli più ufficialmente

0
269

Interrompere la riparazione dei dispositivi contrassegnati nei database globali GSMA Device Registry come smarriti oppure rubati: questo, secondo MacRumors, pare essere il comunicato presente nella nota interna che Apple ha inviato ai suoi service provider ufficiali, dirigendosi verso una nuova strategia sul versante dell’assistenza clienti.

Nuova Norma Apple GSMA ComputerMagazine.it 31 Marzo 2022
L’anticipazione è stata riportata da MacRumors – ComputerMagazine.it

Se il tuo iPhone risulta registrato come smarrito o, peggio, rubato all’interno del GSMA Device Registry (un database che smista su tutto il pianeta informazioni relative allo stato degli smartphones in base ai loro numeri di serie) e si danneggia, potresti non trovare più assistenza per la riparazione presso gli Apple Stores ed i fornitori di servizi di riparazione autorizzati dalla Mela.

Se il dispositivo, dunque – secondo quando riportato da MacRumors – non dovesse risultare nei sistemi MobileGenius o GSX della società di Cupertino, perché inserito nel database del GSMA, i tecnici degli Apple Store dedicati alla riparazione negheranno l’assistenza e la sua riparazione.

Le motivazioni dell’adozione della nuova strategia di Apple

Apple GSMA ComputerMagazine.it 31 Marzo 2022
La Apple potrebbe adottare ed applicare presto la nuova procedura di assistenza – ComputerMagazine.it

La nuova politica che potrebbe presto essere adottata da Apple, si ritroverebbe ad ottemperare le normative in corso relative allo sblocco dei dispositivi: i tecnici, infatti, possono effettuarlo solo nel caso in cui il cliente che lo richiede fornisca la prova di esserne il legittimo proprietario e, dunque, di averlo regolarmente acquistato.

Inoltre, sempre secondo l’anticipazione/indiscrezione di MacRumors, Apple si rifiuterà anche di eseguire le riparazioni sui dispositivi che nella app “Trova il mio iPhone” saranno impostati come smarriti o rubati. 

Ad oggi è doveroso riportare che la società di Cupertino non ha ancora emesso un comunicato ufficiale né confermato la nuova strategia che gli Apple Stores potrebbero presto cominciare ad adottare e ad applicare.

Tuttavia, le probabilità che la Apple proceda presto con la sua adozione, tanto per l’attendibilità della fonte da cui l’anticipazione è trapelata quanto per le normative vigenti in corso che renderebbero opportuna la sua introduzione ed applicazione, sono senz’altro elevate.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here