WhatsApp ha un “Grave problema di sicurezza”: oltre 19 milioni di utenti sono in pericolo

0
379

Ancora una volta l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo, leggasi WhatsApp, è stata presa di mira dai criminali della rete. E’ infatti notizia di queste ore un nuovo grave problema di sicurezza riguardante la stessa app di messaggistica ed in particolare 19 milioni di suoi utilizzatori, un numero decisamente importante.

Whatsapp, 21/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 21/4/2022 – Computermagazine.it

Si tratta di utilizzatori quasi tutti italiani, come specificato dal quotidiano Leggo attraverso il suo sito online, e a lanciare l’allarme è stato il portale di cyber sicurezza RedHotCyber. Su un forum sarebbero comparsi i numeri di telefono degli utenti di cui sopra, in vendita, e la questione è stata confermata anche dal portale Bufale.net. Cosa succede a questi malcapitati? Direttamente non può accadere di fatto nulla ma a lungo andare non è da escludere che gli stessi 19 milioni di numeri possano essere vittime con maggior frequenza di tentativi di truffa.

Whatsapp, 21/4/2022 - Computermagazine.it
Whatsapp, 21/4/2022 – Computermagazine.it

WHATSAPP, A RISCHIO IL NUMERO DI TELEFONO DI 19 MILIONI DI UTENTI: ECCO I DETTAGLI

Di conseguenza bisognerà fare molta attenzione da ora in avanti e soprattutto cercare di evitare di “abboccare all’amo” qualora si subisce un tentativo di phishing, un escamotage utilizzato dai cyber criminali per rubarci informazioni basilari, a cominciare dagli accessi ai conti correnti online. WhatsApp continua quindi ad essere terreno fertile per quanto riguarda i truffatori digitali, e prova ne è una nuova truffa che sta circolando in questi ultimi giorni sul software di Mark Zuckeberg riguardante dei fantomatici buoni benzina da 100 euro. A numerosi utenti sono giunti messaggi in cui si leggeva “Buoni benzina da 100 euro in omaggio”, ma ovviamente non era nulla di vero.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp e Privacy, c’è una novità sui dispositivi iOS

“Alcuni cittadini hanno già chiamato lo sportello Federconsumatori di Palermo per segnalare l’anomalo messaggio ricevuto via WhatsApp. Esso fa intravedere la possibilità di ottenere un buono carburante, da una grande compagnia italiana, di 100 euro”, le parole di Lillo Vizzini di Federconsumatori: “Naturalmente il buono non esiste. La truffa era già stata segnalata dal sito Bufale.net“. Nel dettaglio il messaggio fraudolento recita: “Da Oggi tutte le stazioni regaleranno 10.000 buoni benzina da 100 € per protesta contro il governo e la guerra. Qui sotto è spiegato come ricevere il buono, prima che finiscono“.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp, ora puoi nascondere il tuo “ultimo accesso” anche ai singoli contatti: ecco come

Dopo di che viene allegato il classico link: “Se si clicca sul link, per ottenere il buono – prosegue Vizzini – si viene dirottati su una scheda da compilare con tante informazioni personali. La stessa tecnica è utilizzata, stavolta, tramite un sms che sembra pervenire dal Ministero della salute per informare che il Green pass è stato clonato e induce, attraverso il link, a scaricare il nuovo”. In questo caso l’alert viene dalla Polizia postale che raccomanda a chiunque riceva tale messaggio, di non aprire il link e gli allegati e cestinare il messaggio, per evitare di farsi rubare i dati personali e bancari”. Il nostro consiglio è quello di stare sempre all’erta ed evitare di farsi abbindolare da facile vincite o premi importanti. In ogni caso, se voleste conoscere tutti i trucchi di WhatsApp, vi lasciamo ad una pratica guida digitale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here