Velocizzare Android? Ecco un modo sempre efficace ed anche semplice

0
473

Se il nostro cellulare Android non sta funzionando come dovrebbe, probabilmente è colpa nostra. Pensavate che fosse un problema del telefono? A quanto pare non è così, ecco perché bisogna conoscere ogni dettaglio possibile per poterlo sistemare qualora fosse necessario; vediamo di che si tratta.

Velocizzare Android? Ecco un modo sempre efficace ed anche semplice
Esistono dei procedimenti rapidi per velocizzare il proprio dispositivo Android – Computermagazine.it

Dovete sapere che l’esaurimento dello spazio di archiviazione può incidere notevolmente sulla velocità del nostro smartphone Android. A tal proposito un modo semplice per liberare spazio, come forse molti sapranno già, è rimuovere i file duplicati. La procedura è semplice ma se fatta manualmente e per ogni singola immagine, video o audio, può risultare essere più lunga del previsto.

Ma è giusto che vi si venga riferito un processo ancora più semplice e sicuro per poter eliminare velocemente tutti i file doppi. Parliamo, in sintesi, dall’archiviazione dei documenti su Android che spesso pare che sia molto confusa. Non dovremmo sorprenderci, quindi, che i file duplicati possano accumularsi velocemente e senza che ce ne rendiamo conto.

LEGGI ANCHE: TikTok, spunta il “non mi piace”, nuovo strumento pensato anche contro l’odio online

Di colpo notiamo, come avevamo accennato, che la memoria dello smartphone sia piena senza una apparente ragione. Possiamo stare tranquilli grazie all’app Google Files, con la quale è possibile rimuovere velocemente quei file che occupano solo spazio senza essere utili. Di base dovrebbe essere già preinstallata su molti dispositivi Android, ma in caso non fosse presente può essere scaricata gratuitamente dal Google Play Store; come funziona?

L’utilità del servizio

Velocizzare Android? Ecco un modo sempre efficace ed anche semplice
Una procedura simile non può che esserci utile – Computermagazine.it

Tenete conto del fatto che la prima volta che apriamo l’app ci verrà chiesto di accettare i Termini di Servizio e le Norme sulla privacy di Google. Dopo aver concesso le dovute autorizzazioni, dovremo aprire la scheda “Pulisci” nella barra in basso. A questo punto vedremo la finestea “Elimina duplicati“, dalla quale dovremo andare su su “Seleziona file” per accedervi.

LEGGI ANCHE: Schede video Intel in arrivo: cosa dobbiamo aspettarci e quando?

Così facendo potremo vedere ogni singolo documento duplicato fianco a fianco con quello originale, ma senza dover selezionare uno alla volta i file, sarà sufficiente schiacciare su “Tutti i duplicati” per poter conservare quelli primari e rimuovere, invece, i cloni che non ci serviranno propriamente a nulla. Il resto è abbastanza intuitivo: avremo modo di cestinare i file come meglio vorremo, come anche di ripristinarli ad esempio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here