Apple Pay aggiungerà a breve il servizio di bancomat nella sua gestione: ecco come sarà e quali costi

0
292

Tutte le strade porta a un servizio di bancomat made in Apple Pay. Per il momento nulla di ufficiale, sia chiaro, ma è bastata una sbirciatina nella seconda beta di iOS 15.5 riservata agli sviluppatori per carpire l’intenzione del colosso di Cupertino di affrettare i tempi, o quanto meno capire a che punto è la fase di sviluppo.

Apple Pay 20220421 cmag
Apple Pay – Adobe Stock

A prima vista la beta di Apple non sembra apportare nuove e significative funzionalità, suggerisce alcuni cambiamenti su cui l’azienda griffata dalla Mela morsicata più famosa al mondo sta lavorando sotto traccia.

Ecco però comparire all’interno del codice di Apple Pay alcuni riferimenti al circuito Bancomat e Bamcocontact, grazie al codice analizzato attentamente dall’autorevole 9to5Mac. Una novità non di poco conto, che va ben oltre l’ormai semplicistico concept delle carte di credito.

Apple Pay, l’ipotesi più gettonata su quando sarà compatibile

Apple Pay 20220421 cmag 2
Apple Pay – Adobe Stock

Bamcocontact è la riposta belga al Bancomat, tanto per intenderci, una rete interbancarie simili a Mastercard e Visa, che noi tutti italiani conosciamo. La notizia è che bancomat o Bamcocontact che dir si voglia non sono attualmente compatibili con Apple Pay, uno strumento di pagamento in mobilità non istantaneo creato dal gigante in mano a Tim Cook, che consente di effettuare pagamenti contactless, utilizzando un iPhone 6 (e superiori) o un Apple Watch (di qualsiasi generazione) in negozi fisici tramite il sensore NFC integrato, e pagamenti online sui siti web e le app supportate, anche tramite Mac ed iPad Air 2 (e superiori).

LEGGI ANCHE >>> I Pokemon conquistano Samsung: ecco il Galaxy Z Flip 3 Pokemon Edition

In Italia Apple Pay funziona con le carte di credito, carte di debito e carte prepagate dei circuiti più utilizzati, come American Express, Maestro, MasterCard, V Pay, Visa e delle banche ed emittenti supportate. Ma sembra che le cose stiano per cambiare.

I codici interni di iOS 15.5 beta 2, grazie a 9to5Mac, rivelano che Apple sta lavorando con entrambe le reti per rendere le loro carte compatibili con Apple Pay, che è la piattaforma di pagamenti digitali di Apple.

E’ la fase degli esperimenti, dei test, ancora non è chiaro quando verrà annunciato al pubblico esattamente il supporto per queste schede, ma si presume che non bisognerà aspettare tanto, l’ipotesi più gettonata è poco dopo il rilascio di iOS 15.5.

LEGGI ANCHE >>> Apple: pronti 9 nuovi Mac con M2 e un Mac mini con il potentissimo chip M1 Pro

All’inizio di questo mese, sempre 9to5Mac, ha rivelato che Apple sta anche lavorando per rinominare iTunes Pass, come “Carta account Apple”. Questa carta verrà mostrata nell’app Wallet con il saldo sull’ID Apple dell’utente e può essere utilizzata per gli acquisti nell’Apple Store, nell’App Store e negli abbonamenti alle app.

Con l’ultima beta, è stato aggiunto al sistema altro codice relativo alla carta dell’account Apple, il che conferma che presto verrà introdotta anche questa funzionalità. Avanti così, senza fretta ma senza nessuna pausa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here