Record tutto italiano: l’auto a guida autonoma supera i 300km/h sulla pista della NASA

0
274

L’Italia segna un nuovo record nel campo della tecnologia e precisamente in quello delle auto a guida autonoma, quindi senza bisogno del guidatore.

Record velocità guida autonoma, 30/4/2022 - Computermagazine.it
Record velocità guida autonoma, 30/4/2022 – Computermagazine.it

Come riferito dal sito della Rai, una monoposto realizzata dal Belpaese ha segnato il record di velocità della categoria, superando i 300 chilometri all’ora. Il grande evento si è verificato lo scorso 27 aprile e il luogo in cui si è consumato il record è stato di assoluto prestigio, leggasi il rettilineo della pista di atterraggio dello Space Shuttle al Kennedy Space Center della NASA di Cape Canaveral, zona da cui sono scattate alcune delle missione spaziali più note della storia.

AUTO A VELOCITA’ AUTONOMA A PIU’ DI 300 KM/H: IL RECORD E’ TUTTO ITALIANO

A realizzare l’auto dei record è stato il politecnico di Milano, che ha dato vita a Poli-MOVE, in grado di superare il precedente traguardo detenuto da Roborace, pari a 282,4 kmh. Nel dettaglio l’auto meneghina ha ottenuto l’incredibile record di 309.3 chilometri all’ora, superando quindi la barriera “psicologica” dei 300 chilometri orari, un valore incredibile ottenuto come media su un rettilineo lungo un chilometri e a seguito di due tentativi consecutivi in direzione opposta di modo da eliminare l’influenza del vento.

LEGGI ANCHE -> Fan di Tesla crea uno zaino simile al CyberTruck: presto lo vedremo in vendita?

L’auto del Politecnico di Milano, ricorda ancora Rai News, è stata l’unica autorizzata al tentativo a seguito della vittoria che lo stesso bolide aveva ottenuto in occasione dell’evento di Las Vegas, sempre negli Stati Uniti, presso l’Indy Autonomous Challenge.

LEGGI ANCHE -> Folle stunt man fa volare una Tesla Model S, ora la Polizia gli da la caccia ed offre una ricompensa – VIDEO

In quell’occasione Sergio Savaresi, team leader del progetto del Politecnico di Milano, aveva commentato: «Grandissima soddisfazione aver vinto a Las Vegas, anche perché è stato un evento storico, il primo vero esempio di racing autonomo. Abbiamo spinto al limite le vetture e la ricerca sulle auto a guida autonoma trarrà sicuramente vantaggio da questo traguardo storico». Vincenzo Russi, co-fondatore e Ceo di e-Novia, aveva aggiunto, commentando il tentativo del 7 gennaio scorso, quando la monoposto aveva raggiunto quota 278.4 chilometri all’ora: «Siamo orgogliosi di questo straordinario risultato in una competizione internazionale che ha visto sfidarsi i principali atenei del mondo. Questa è la dimostrazione del livello di preparazione e innovazione che l’Italia può vantare in questo ambito». Tra qualche giorno PoliMOVE si esibirà nuovamente sul circuito di Atlanta dove si cercherà di ripetere il record, anche se il tentativo si farà su una pista automobilistica e non su un rettilineo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here