Ecco Pulse, il nuovo modo per guadagnare su TikTok

0
172

TikTok continua la sua corsa inarrestabile verso la vittoria contro gli altri social network, risultando essere, a tutti gli effetti, una delle migliori piattaforme mai esistite sulla faccia della Terra. Non sarebbe strano se affermassimo che abbia il primato su tutte le altre, ma il segreto di così tanto successo è, senza ombra di dubbio, la monetizzazione e dei contenuti pubblicati. La feature mira a migliorare proprio questo, ma in che senso?

Ecco Pulse, il nuovo modo per guadagnare su TikTok
TikTok, come altri servizi, pernette di avere degli introiti – Computermagazine.it

A giudicare dai dati disponibili online, TikTok dovrebbe essere sia l’app più scaricata che ci sia che la scelta maggiormente conveniente per quanto riguarda la selezione di contenuti specifichi da rendere pubblici ai propri utenti. Così facendo la possibilità di migliorare il servizio aumenta, come anche il numero di partecipanti che potrebbe unirsi in futuro.

LEGGI ANCHE: WhatsApp Desktop, ancora molte novità che rendono questa app di messaggistica insuperabile

Oggi, essendo una occasione speciale, vi riferiamo una splendida notizia qualora amaste TikTok: è stata annunciata una news che valorizzerà ancora di più i post pubblicati da creator sotto richiesta da eventuali inserzionisti, quindi è facile capire che sia stata introdotta una nuova possibilità di monetizzazione sulla piattaforma.

Metodo d’uso della feature

Ecco Pulse, il nuovo modo per guadagnare su TikTok
Questo nuovo metodo può essere una alternativa – Computermagazine.it

La funzione prende il nome di TikTok Pulse, ed è fondata principalmente sulla meccanica del revenue sharing, ovvero la condivisione delle entrate pubblicitarie con gli utenti che avviene quando i video più in vista vengono postati contestualmente ad annunci pubblicitari. Grazie a questo nuovo strumento, le società avranno modo di posizionare meglio le proprie marchette, ottenendo un risultato più grande di quello previsto.

Il logo dell’azienda verrà inserito all’interno di dodici aree tematiche che corrispondono ai principali verticali della piattaforma, ma l’aspetto più interessante riguarda senza dubbio i creator, che per la prima volta potranno usufruire di una quota di partecipazione dei ricavi ottenuti da tali inserzioni.

LEGGI ANCHE: Google, importante aggiornamento privacy: via numero di telefono e civico di casa dalle ricerche

In particolar modo diciamo che gli editor e i creator potranno ricevere il 50% delle entrate pubblicitarie derivanti dagli annunci postati accanto ai loro video. Ma attenzione, perché il programma non è aperto a tutti: per accedere alla fase iniziale dovremo arrivare ad almeno 100.000 mila follower, quindi c’è molta strada da fare. E seppur siano ad un buon punto, sarà necessario aspettare ancora per un po’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here